La BIENNALE Sostenibile

Da venerdì 6 ottobre la Mostra internazionale di arte contemporanea alla Fortezza da Basso.

Oltre 460 artisti provenienti da 72 paesi di tutti e cinque i continenti, una vetrina d’eccellenza per la produzione artistica contemporanea a livello internazionale, “piattaforma” indipendente, libera, inclusiva e innovativa per artisti che a diversi stadi di carriera sperimentano tecniche antiche e nuove con materiali disparati e che accoglie le principali forme di espressione artistica. E’ l’XI edizione di Florence Biennale – Mostra internazionale di arte contemporanea, che inaugura venerdì 6 (ore 17) alla Fortezza da Basso.

Diretta da Jacopo Celona e curata da Melanie Zefferino, vuole delineare una visione del futuro in cui creatività e sostenibilità siano principi fondanti di un “ecosistema” d’arte e cultura ove prevalga il rispetto della natura e di tutte le forme di vita sulla Terra. In questa prospettiva, sintetizzata nel tema “eARTh: creatività e sostenibilità” la differenza culturale e la biodiversità non sono intesi quali regni distinti e paralleli, bensì parte di un processo evolutivo simbiotico da preservare e alimentare. Durante la manifestazione, consegna del Premio Internazionale "Lorenzo il Magnifico", assegnato da una giuria internazionale costituita da personalità di rilievo del mondo dell'arte e della cultura. In concorso, quest’anno, le seguenti categorie: disegno, arte grafica e calligrafia, pittura, tecnica mista, scultura, arte ceramica, arte tessile, gioiello d’arte, fotografia, arte digitale, video arte, installazione d’arte e performance.

Il premio alla carriera va all’artista ghanese El Anatsui con cerimonia venerdì 13, preceduta – giovedì 12 – dalla premiazione dell’architetto giapponese Arata Isozaki. Domenica 8 invece viene conferito il premio in memoriam allo scultore Sauro Cavallini; infine domenica 15 (ore 10-12) cerimonia di premiazione degli artisti in concorso. Presenti anche diversi ospiti d’onore con progetti artistici ispirati al tema: Enver Hadziomerspahic con “Ars Aevi”, museo d’arte contemporanea a Sarajevo, al quale sarà conferito il Premio “Lorenzo il Magnifico” giovedì 12. Venerdì 13 Pablo Ganguli e Tomas Auksas per Liberatum introducono il film documentario In this Climate in una proiezione di gala (repl. sab 14). Segue l’intervento dell’artista Zsuzsanna Ardó, co-fondatrice di “Creative without Borders”, con il suo video Polar self Portraits – the artist and the curious case of the vanishing ice caps.

Nel ricco programma di eventi collaterali previste altre due proiezioni: il video documentario Sant’Elia. Frammenti di uno spazio quotidiano, e il video-documentario su Matera e i “sassi”, Frammenti di Luce, prodotto dall’Associazione Labirinto Visivo. Infine il giovane artista tedesco Tim Bengel sabato 14 riceve il “Premio speciale del Presidente”.

Fortezza da Basso - Viale Filippo Strozzi, 1 - 055 3249173 – ore 10-20 – 8 euro, rid studenti 5 - fino a domenica 16 ottobre

Nella stessa categoria:

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it