Avamposti. Il teatro oltre il teatro

Da giovedì 13 settembre il festival di area metropolitana fra Firenze, Calenzano, Sesto Fiorentino.

“AVAMPOSTI” valorizza il territorio portando anche il teatro fuori dal teatro, investendo alcuni dei luoghi più belli e più interessanti dell’area (anche con appuntamenti post Festival): Palazzo Medici Riccardi, Anfiteatro di Villa Strozzi e Cimitero degli Allori a Firenze, Teatro Manzoni e Biblioteca Civica a Calenzano, Teatro della Limonaia a Sesto Fiorentino. Fino a domenica  23 settembre.

Il tema di quest’anno è “Oltrepassare i confini”, centrale nel dibattito sociale e politico del nostro paese, che solleva problematiche importanti a livello nazionale ed europeo, ma anche tema culturale e filosofico di grande rilievo. Il Festival è organizzato dal Teatro delle Donne, con il sostegno di Comune di Firenze_Estate Fiorentina, Comune di Calenzano, Città Metropolitana di Firenze, Regione Toscana, Ministero Beni e Attività Culturali, Fondazione Cassa Risparmio Firenze, Unicoop, Rat.

Giovedì 13 Inaugurazione nel Cortile di Palazzo Medici Riccardi - OMAGGIO A FRANCA RAME: LO STUPRO e MEDEA
progetto e regia Elena Arvigo, testi di Franca Rame, con Amanda Sandrelli e Elena Arvigo - Il Teatro delle Donne - Estate Fiorentina - primo studio
“Lo Stupro” è il monologo che Franca Rame scrisse nel 1975 e portò coraggiosamente in teatro (negli anni ‘80 anche in Rai di fronte a milioni di persone). Disse di aver preso il racconto da una testimonianza su Quotidiano Donna. In realtà aveva subito uno stupro in prima persona. Il testo “Lo Stupro” è accompagnato da “Medea”, altra figura fortissima dell’universo femminile, mai abbastanza conosciuta e studiata, quella delle madri che sopprimono i propri figli e che uccidendo loro annientano e uccidono se stesse.

Venerdì 14 e sabato 15 nell’Anfiteatro Villa Strozzi: COME UN FIUME_L’ULTIMO VIAGGIO DI TIZIANO TERZANI
testo di Eugenio Nocciolini e Francesco Nucci, con Antonio Fazzini, Gabriele Giaffreda, Maurizia Grossi e Andrea Quercioli (allievo della CalenzanoTeatroFormazione), regia Eugenio Nocciolini - Il Teatro delle Donne - Estate Fiorentina - nuovo allestimento
Himalaya. Sei mesi dell’anno 2003. 180 giorni. Un’altra scadenza. Forse l’ultima. Forse l’ennesima. Un nuovo contratto a tempo determinato. Quante cose si possono fare in sei mesi? Come si possono trascorrere 180 giorni? Sembrano tanti a pensarci. Un uomo decide di ritirarsi. In alto. Abbandonare tutto e tutti. Per sempre? Non si sa. Se ne va per 180 giorni. Una strada come tante altre in una vita fuori dalle righe. Una malattia all’improvviso e una scelta da dover prendere. È la storia di una persona che ha fatto un viaggio e che a quelli che vengono dopo indica dove sono le buche lungo la strada.

Domenica 16 nell’Anfiteatro Villa Strozzi e lunedì 17 al Teatro Manzoni Calenzano: AMY_STORIA DI UN NAUFRAGIO
testo Valerio Nardoni e Daniela Morozzi, liberamente ispirato al racconto “Amy Foster” di Joseph Conrad, regia Matteo Marsan, musiche Stefano “Cocco” Cantini, voce Valentina Toni, un progetto di e con Daniela Morozzi - Il Teatro delle Donne
È il 1901 quando Conrad scrive Amy Foster, ma leggendo questa specie di incubo, l’impressione è che 116 anni siano passati invano. Allora erano emigranti che dall’est Europa volevano raggiungere in massa l’America, oggi sono Africani e Asiatici, forse ancora più affamati, ma disperazione, truffe, furti, scafisti e naufragi sono identici. Come tristemente uguali sono i cadaveri dei bambini sulle spiagge e quella sensazione di fastidio (o lo vogliamo chiamare odio?) verso lo straniero che scuote i valori della società mortalmente fissa in se stessa. Dom 16: spettacolo nell’ambito dell’Estate Fiorentina.

Sabato 22 e domenica 23 al Cimitero degli Allori: LA SPOON RIVER DI FIRENZE
Visite guidate in collab. con Ass. Amici degli Allori, a cura di Grazia Gobbi Sica e Lucia Tonini, letture delle allieve della CalenzanoTeatroFormazione, a cura di Andrea Nanni - Il Teatro Delle Donne/L’Eredità delle Donne - prenot obbligatoria - Estate Fiorentina
Storie di illustri donne sepolte nel Père Lachaise di Firenze, da Oriana Fallaci a Anna Banti da Violet Page a Violet Trefusis. Il percorso, progettato all’interno del “giardino della memoria” per l’Eredità delle Donne, presenta storie femminili in una sequenza dettata da opportunità logistiche, piccola campionatura di tipologie, ambienti, provenienze. Madri, mogli, sorelle, figlie con una personalità che le ha rese protagoniste della loro epoca, ognuna a suo modo.

SCOPRI LA NOSTRA PROMOZIONE

info e prenot: Il Teatro delle Donne 055 8877213 (biglietteria teatro: dalle ore 18) - ogni sera sulla terrazza del Teatro Manzoni di Calenzano: buffet e libreria - Orario spettacoli 21.30 (salvo sab 22/dom 23 “La Spoon River di Firenze” ore 17; dom 30 “La donna fatta a pezzi” ore 16.30 e altre diverse indicazioni) - www.teatrodelledonne.com

Nella stessa categoria:

lunedì 22 ottobre 2018

Il Cantiere si fa in tre

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it