Il Festival dei Popoli

Da sabato 3 novembre la rassegna internazionale del film documentario a La Compagnia, Spazio Alfieri, Istituto Francese e altri luoghi in città.

I rapporti dei giornalisti con Trump, lo storico club newyorkese Studio 54, l’America nera di Roberto Minervini e il ritratto di un colonnello che ha passato la vita a disinnescare mine in Kurdistan. Sono gli ingredienti principali del 59° Festival dei Popoli, presieduto da Vittorio Iervese e diretto da Alberto Lastrucci. Fino a sabato 10 novembre.

CONCORSI –Internazionale che comprende 21 titoli tra cortometraggi, mediometraggi e lungometraggi, tutti inediti in Italia e Italiano: 6 i titoli, tutti inediti assoluti.
OMAGGI – Anche questi due: la retrospettiva dedicata a Roberto Minervini, pluripremiato cineasta di fama con all’attivo titoli come The Passage, Low Tide, Stop the Pounding Heart, Louisiana (The Other Side) e l'ultimo, What You Gonna Do When the World’s on Fire? presentato alla 75^ Mostra del Cinema di Venezia. Il secondo è dedicato al francese Dominique Marchais con la retrospettiva "Il paesaggio vivente", una masterclass e alcuni incontri con il pubblico.
DA NON PERDERE – Le fasi cruciali del processo a Nelson Mandela attraverso gli audio ritrovati in The State Against Mandela and the Others (Francia 2018) di Nicolas Champeaux e Gilles Porte; il complicato rapporto tra il New York Times e Donald Trump raccontato dall’interno della redazione di uno dei più importanti quotidiani del mondo, in The Fourth Estate di Liz Garbus; la storia del più importante e trasgressivo night club di tutti i tempi, in Studio 54 di Matt Tyrnauer. Infine lo straordinario coraggio di un colonnello che ha passato la vita a disinnescare mine nel Kurdistan iracheno in The Deminer di Hogir Hirori e Shinwar Kamal.
KINDERDOCS – Novità di questa edizione la collaborazione con il festival greco dedicato ai giovanissimi. Documentari su amicizia, famiglia, educazione, social media, creatività, arte, musica, danza, psicologia, migrazione, ambiente. Tra cui il sorprendente More Human Than Human di Tommy Pallotta e Femke Wolting, che esplora il ruolo delle intelligenze artificiali nella nostra vita.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO

59 FESTIVAL DEI POPOLI - Vari luoghi - 055 244778 - abbonamento completo 60 euro, rid 40; abbonamento giornaliero 10 euro, rid 7; biglietto singolo ore 15-20.30 5 euro, rid 4; singolo dalle ore 20.30 7 euro, rid 5

Nella stessa categoria:

mercoledì 31 ottobre 2018

Il Festival dei Popoli

giovedì 30 agosto 2018

Cinema Insieme

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it