A Tutto Teatro! I migliori spettacoli a Firenze e oltre...

La Settimana in PROSA.

VERDI - Da venerdì 16 a domenica 18 novembre FLASHDANCE il musical con Valeria Belleudi, regia Chiara Noschese.
Flashdance è da sempre un vero punto di riferimento della cinematografia anni '80: indimenticabili le sue scene di ballo e la sua straordinaria colonna sonora, un susseguirsi di hit internazionali che sono diventate veri e propri videoclip. Impossibile non emozionarsi già alle prime note di brani come Maniac, What a Feeling, Manhunt, I Love Rock and Roll e Gloria.
Teatro Verdi - Via Ghibellina 97 - 055 212320 - orario spettacoli 20.45, dom 16.45, sab 16.45 e 20.45 - teatroverdionline.it

RIFREDI - Da giovedì 15 a domenica 25 novembre (lun 19 riposo) LA BASTARDA DI ISTANBUL dall'omonimo romanzo di Elif Shafak, traduzione Laura Prandino, riduzione e regia Angelo Savelli, con Serra Yilmaz, Valentina Chico, Riccardo Naldini, Monica Bauco, Marcella Ermini, Fiorella Sciarretta, Diletta Oculisti, Elisa Vitiello - Pupi e Fresedde-Teatro di Rifredi Centro di Prod. Teatrale Firenze.
Un’intricata e originale saga familiare multietnica, popolata da meravigliosi personaggi femminili, da storie brucianti e segreti indicibili. Un segreto lega la Turchia all'Armenia, i turchi agli armeni, che forse non verrà mai svelato: un segreto che ha l'aspetto di un'antica spilla di rubini a forma di melagrana… Per questa ripresa lo spettacolo rientra nel progetto della Fondazione Teatro della Toscana “Come sono vive le città”: gli abbonati al Teatro della Pergola possono usufrire di una riduzione speciale presentando il loro abbonamento alla cassa del Teatro di Rifredi.
Teatro di Rifredi - Via V. Emanuele II, 303 - 055 4220361 - orario spettacoli 21, dom 16.30 e 21 - toscanateatro.it

PUCCINI - Venerdì 16 e sabato 17 novembre TRASCENDI E SALI di e con Alessandro Bergonzoni, regia Alessandro Bergonzoni e Riccardo Rodolfi - produzione ALLIBITO Srl Unipersonale.
Certamente quando Bergonzoni scrive, allestisce ed interpreta il suo quindicesimo testo la domanda non può che essere: "Dove ci porterà stavolta la sua personalissima, esilarante e poetica scrittura?". Sicuramente in una zona artistica dove l'artista prova a esibirsi negandosi, anzi, celandosi nei vuoti e nelle ombre non solo materiali e visibili ma anche creati sciamanicamente dalla sua scrittura. E in una scena da lui costruita e con una regia divisa con Rodolfi, intraprende un percorso arduo per scoprire se le immagini reali di questi anni possono essere modificate con la forza dell'arte.
Domenica 18 novembre CAPPUCCETTO ROSSO di Enrico Spinelli, burattini Pupi di Stac, musiche Enrico Spinelli.
La grandissima notorietà della fiaba, assieme alla chiarissima e semplice morale, fanno di questo spettacolo uno dei titoli più richiesti nel repertorio della Compagnia. I Pupi di Stac interpretano la storia nella maniera più classica, rispettandone ogni suggestione.
Teatro Puccini Via delle Cascine 41 – 055 362067 - Orario spettacoli 21, dom 16.45 - teatropuccini.it - FB: teatro.puccini

PERGOLA - Fino a domenica 18 novembre (lunedì 12 riposo) THE DEEP BLUE SEA di Terence Rattigan, con Luisa Ranieri e con Maddalena Amorini – iNuovi, Giovanni Anzaldo, Alessia Giuliani, Aldo Ottobrino, Luciano Scarpa regia Luca Zingaretti - produzione Zocotoco, Teatro di Roma, Fond. Teatro della Toscana.
Luca Zingaretti dirige Luisa Ranieri in The Deep Blue Sea, capolavoro di Terence Rattigan, uno dei più popolari drammaturghi inglesi del XX secolo.
Una straordinaria storia d’amore e di passione con uno dei più grandi ruoli femminili mai scritti nella drammaturgia contemporanea: una riflessione su cosa un uomo o una donna sono capaci di fare per inseguire l’oggetto del loro amore. Giovedì 15 ore 18, Luisa Ranieri e la Compagnia incontrano il pubblico. Coordina Matteo Brighenti - ingresso libero.
Teatro della Pergola - Via della Pergola 12/32 - 055 22641 – orario spettacoli: 20.45, dom 15.45 - teatrodellapergola.com

CESTELLO - Venerdì 16 novembre “BUENOS AIRES ... PARIGI ...NEW YORK” - El Tango de Astor Piazzolla y Saul Cosentino con Donatella Alamprese e con Marco Giacomini (chitarra), Andrea Farolfi (violino), Alessandro Moretti (fisarmonica), Amedeo Ronga (contrabbasso) - Donatella Alamprese Quintet.
Due miti della storia del Tango: Astor Piazzolla - cittadino del mondo, creatore di un linguaggio unico, ricco degli elementi della tradizione classica e del jazz – e Saul Cosentino, suo allievo e amico, oggi considerato suo erede in Argentina e con il quale Donatella Alamprese ha l'onore di collaborare da diversi anni. Ricerca, raffinatezza e passione in un itinerario che abbraccia l'evoluzione di questo affascinante genere musicale e che diventa voce della contemporaneità. Dalle musiche modulate sui testi di Borgesai tanghi in italiano e francese: un viaggio nell'universo poetico e musicale del Tango Nuevo.
Sabato 17 e domenica 18 novembre IL DUBBIO di John Patrick Shanley, con Maria Paola Sacchetti, Aldo Innocenti, Anna Serena, Valeria Salonia, regia di Marco Lombardi - Comp. Giardini dell’Arte.
Bronx, 1964. Siamo in pieno concilio Vaticano II° e il tentativo della chiesa di modernizzarsi provoca lo scontro frontale tra l’ala conservatrice e quella progressista del mondo cattolico. Padre Flynn, sacerdote-insegnante in una scuola cattolica, abbraccia le istanze più innovatrici che emergono dal dibattito e il suo metodo educativo è lontano dagli schemi tradizionali. Al contrario sorella Aloysius, preside della stessa scuola, rappresenta la parte dura e intransigente che non accetta le novità e difende le tradizioni. Un presunto abuso di padre Flynn sull’unico ragazzo latinoamericano allievo dell’istituto, scatena la guerra fra i due.
Teatro di Cestello - Piazza Cestello, 4 - 055 294609 - orario spettacoli 20.45, dom 16.45 - teatrocestello.it

NICCOLINI - Martedì 13 e mercoledì 14 novembre IL GIARDINO DEI CILIEGI. Trent’anni di felicità in comodato d’uso ideazione e drammaturgia Kepler-452, con Annalisa e Giuliano Bianchi, Paola Aiello, Nicola Borghesi, Lodovico Guenzi, regia Nicola Borghesi - produzione ERT – Emilia Romagna Teatro Fond. – “Festival d’Autunno 2018/Progetto Area Metropolitana”.
Lo spettacolo della compagnia bolognese Kepler-452 nasce dall’incontro tra i suoi componenti (Nicola Borghesi, Paola Aiello ed Enrico Baraldi) con due personaggi “immaginari” realmente esistenti: Giuliano e Annalisa Bianchi, ossia Ljuba e Gaev dell’omonimo dramma di Checov. In scena anche Lodovico Guenzi dello Stato Sociale. Un modo per interrogarsi su che cosa significhi perdere un luogo dell’anima per ragioni economiche.
Teatro Niccolini - Via Ricasoli 3 - orario spettacoli 21 - teatrodellapergola.com

METASTASIO Prato - Da giovedì 15 a domenica 18 novembre I MISERABILI di Victor Hugo, adattamento teatrale Luca Doninelli, con Franco Branciaroli e con Alessandro Albertin, Silvia Altrui, Filippo Borghi, Romina Colbasso, Emanuele Fortunati, Ester Galazzi, Andrea Germani, Riccardo Maranzana, Francesco Migliaccio, Jacopo Morra, Maria Grazia Plos, Valentina Violo, regia Franco Però - produzione Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, CTB Centro Teatrale Bresciano, Teatro De Gli Incamminati.
Il regista Franco Però sintetizza per la scena il capolavoro letterario di Victor Hugo I Miserabili affidando il ruolo del protagonista a Franco Branciaroli. La storia della redenzione di un galeotto fa risuonare temi diversi, il rapporto con il sacro, la Storia, l’amore, la ribellione, l’ingiustizia sociale, ma lo sguardo si concentra sull’essere umano nella sua nudità, spogliato di beni terreni, valori e dignità.
Teatro Metastasio - Via Cairoli 59, Prato – info 0574 608501 – orario spettacoli 20.45, sab 19.30, dom 16.30 - metastasio.it

MAGNOLFI Prato - Giovedì 15 novembre CAMILLO OLIVETTI alle radici di un sogno di Laura Curino e Gabriele Vacis, con Laura Curino, regia Gabriele Vacis - produzione Ass. Cult. Muse in collab. con Fond. Teatro Stabile Torino.
Laura Curino dà voce al racconto epico della storia di Camillo Olivetti, inventore anticonformista che agli inizi del ‘900 ha fondato la prima fabbrica italiana di macchine per scrivere. La narrazione delle sue imprese viene ricostruita attraverso lo sguardo di due personaggi fondamentali della sua vita, la madre Elvira Sacerdoti, e la moglie Luisa Revel.
Venerdì 16 novembre LA DIVA DELLA SCALA un progetto di Laura Curino e Alessandro Bigatti, con Laura Curino - produzione e distribuzione Ass.Cult. Muse.
La diva della scala è un monologo a più voci di Laura Curino che testimonia il percorso di una giovane adolescente decisa a diventare un’artista e a scalare le ardue vette dell’arte. Uno spaccato della cultura, dell’arte e della storia del teatro della seconda metà del ‘900 che, a suon di sferzate, battute, episodi esilaranti o drammatici, chiarisce il concetto di “diva” tra sacro e profano e intreccia divino e mortale.
Sabato 17 novembre PASSIONE di Laura Curino, Roberto Tarasco e Gabriele Vacis, con Laura Curino, regia Roberto Tarasco - produzione Ass.Cult. Muse, in collab. con Fond. Teatro Stabile Torino.
Con Passione Laura Curino racconta il suo amore per il teatro e la recitazione, nato e cresciuto parallelamente alla coscienza di sé, tra i dialetti e le abitudini della vivace umanità che popolava i condomìni della cintura torinese in cui è cresciuta. La narrazione si appunta sul progressivo raffinamento di una vocazione che coincide con il percorso verso la formazione del sé.
Domenica 18 novembre LA LISTA - Salvare l'arte: il capolavoro di Pasquale Rotondi di e con Laura Curino, collaborazione alla messa in scena Gabriele Vacis - ideazione, produzione e distribuzione Silvia Brecciaroli e Paola Cimatti - Formula Servizi per la Cultura.
Laura Curino fa riflettere sul significato di coscienza etica e di senso di responsabilità portando alla luce la storia di Pasquale Rotondi, un uomo ancora misconosciuto che, in segreto, ai tempi della repubblica di Salò, ha salvato quasi 10.000 preziosissime opere d’arte italiane dalla rapacità nazista e dalla distruzione bellica.
Teatro Magnolfi - Via Gobetti 79, Prato – info 0574 608501 - orario spettacoli ore 20.45, sab 19.30, dom 16.30 - metastasio.it

CANTIERE FLORIDA - Venerdì 16 e sabato 17 novembre UNA BESTIA SULLA LUNA il testo struggente e amaro di Richard Kalinoski.
Milwaukee, 1921: Aram Tomasian è fuggito dal genocidio del popolo Armeno: tutti i membri della sua famiglia sono stati assassinati. Rinunciare alla vita sembra la cosa più logica, ma lui vuole prendere moglie e avere una discendenza in America. Sposa così per procura Seta. La loro è una storia di amore e tradizione, ripercorsa attraverso le parole del figlio adottivo. Vincent racconta la sua vicenda e quella dei genitori, sullo sfondo di una delle pagine più clamorose del ‘900: il genocidio Armeno.
Spettacolo vincitore di 5 premi Molière in Francia. Con Elisabetta Pozzi, Fulvio Pepe, Alberto Mancioppi, Luigi Bignone, regia di Andrea Chiodi.
Teatro Cantiere Florida - Via Pisana 111r – 055 7135357 - orario spettacoli 21, dom ore 16.30 - teatroflorida.it

LE LAUDI - Sabato 17 e domenica 18/sabato 24 e domenica 25 novembre LA PALESTRA Kimerateatro presenta il testo di Giorgio Scianna.
Una palestra vuota. Un orario insolito. Un appuntamento strano. Perchè tre genitori di adolescenti sono stati convocati lì e perchè la preside vuole incontrarli? Che cosa vuole? Un favore, soldi o è successo qualcosa che li riguarda? Un thriller che procede verso un finale inatteso e costringe gli spettatori a chiedersi: “Ma io come mi sarei comportato al posto loro?”. Con Marco Contè, Laura Martelli, Mario Salvaderi, Patrizia Ficini e la regia di Paolo Santangelo.
Teatro Le Laudi – Via L. da Vinci 2r - 055 572831 – orario spettacoli 21, dom 17 (salvo gio 1, ore 17) - 16 euro, rid 14 - www.teatrolelaudi.it

ARTI Lastra a Signa - Venerdì 16 novembre PINOCCHI con Michele Demaria, Giusi Merli, Mila Vanzini, regia Andrea Macaluso - Progetti Carpe Diem, La casa delle storie e il Lavoratorio.
Senza voler rappresentare la storia di Pinocchio si gioca in maniera molto libera con i personaggi e con le situazioni che il primo Pinocchio narra. Il racconto per filo e per segno non importa, importano le immagini, i frammenti, i suoni. La notte, la morte, la metamorfosi. Il mistero. Pinocchi, nel senso che Pinocchio possa prendere di volta in volta voci e corpi diversi e che il romanzo possa moltiplicarsi e dare origine ad altri piccoli romanzi.
Teatro delle Arti - Lastra a Signa - Viale Matteotti 8 - 055 8720058 - www.tparte.it
Orario spettacoli 21 - dalle ore 19.45 Aperitivo Teatrale (prenot consigliata entro il giorno precedente lo spettacolo)

GUARDA ANCHE TENAX THEATRE

Nella stessa categoria:

lunedì 22 ottobre 2018

Il Cantiere si fa in tre

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it