A TUTTO TEATRO! I migliori spettacoli a Firenze e oltre...

La Settimana in Prosa.

METASTASIO di Prato - Da mercoledì 20 a domenica 24 novembre LA VALLE DELL’EDEN (mer 20/gio 21 I^ parte, ven 22/sab 23 II^ parte, dom 24 maratona I^ e II^ parte) di John Steinbeck, con Michele Di Mauro, Christian La Rosa, Emiliano Masala, Candida Nieri, Annibale Pavone, Massimiliano Speziani, Elisabetta Valgoi, traduzione Maria Baiocchi e Anna Tagliavini, adattamento Linda Dalisi e Antonio Latella, regia Antonio Latella - prod. Emilia Romagna Teatro - Teatro Metastasio di Prato - Teatro Stabile dell’Umbria.
In una messinscena composta di due parti, Latella dirige La valle dell’Eden, capolavoro della narrativa d’oltreoceano di Steinbeck, portato sullo schermo da Elia Kazan con la celebre interpretazione di James Dean: una monumentale saga familiare che racconta una fase cruciale della storia americana, tra la fine della Guerra civile e gli ultimi anni della Prima guerra mondiale.
Teatro Metastasio, Via Cairoli 59 - info 0574 608501 – Orario spettacoli ore 20.45, sab 19.30, dom 16.30 - metastasio.it

TUSCANY HALL - Sabato 23 novembre IL RIGORE CHE NON C’ERA di Federico Buffa, con Marco Caronna, Jvonne Giò, Alessandro Nidi, regia Marco Caronna
Lo storyteller Federico Buffa, riprende la sua avventura teatrale, con un testo che parte da storie sportive per diventare poi un affresco storico, poetico, musicale. Oltre alla sua attività di telecronista di basket e commentatore sportivo, Buffa ha condotto alcune trasmissioni antologiche sempre a tema sportivo, nelle quali ha dimostrato di essere un narratore straordinario.
Tuscany Hall - Lungarno A. Moro - 055 212320 - Orario spettacoli 20.45 - www.teatroverdfirenze.it

PUCCINI - Martedì 19 novembre L’AMACA DI DOMANI considerazioni in pubblico in presenza di una mucca di e con Michele Serra, regia Andrea Renzi - SPAlive in collaborazione con Teatri Uniti
Le parole, con le loro seduzioni e le loro trappole, sono le protagoniste di questo monologo teatrale comico e sentimentale, impudico e coinvolgente nel quale Serra apre allo spettatore la sua bottega di scrittura. Dipanando la matassa della propria scrittura, l’autore fornisce anche traccia delle proprie debolezze e manie. Il vero bandolo, come per ogni cosa, forse è nell’infanzia. Il finale, per fortuna, è ancora da scrivere.
> Giovedì 21 novembre ROMEO E GIULIETTA - L’amore è saltimbanco soggetto originale e regia Marco Zoppello, con Anna De Franceschi, Michele Mori e Marco Zoppello - Stivalaccio Teatro presenta
1574. Venezia in subbuglio. Per calli e fondamenta circola la novella: Enrico III di Valois, diretto a Parigi per essere incoronato Re di Francia, passerà una notte nella Serenissima. Giulio Pasquati e Girolamo Salimbeni, coppia di ciarlatani saltimbanco dai trascorsi burrascosi, vengono incaricati di dare spettacolo in onore del principe. Mica una storia qualunque, certo che no, la più grande storia d’amore che sia mai stata scritta.
> Venerdì 22 e sabato 23 novembre KOBANE CALLING ON STAGE tratto da Kobane Calling di Zerocalcare edito da Bao Publishing, un progetto di Cristina Poccardi e Nicola Zavagli, da un’idea di Emanuele Vietina, adattamento e regia Nicola Zavagli - Lucca Comics&Games e Teatri d’Imbarco in collaborazione con Bao Publishing
Il celebre fumetto di Zerocalcare, con oltre centomila copie vendute, arriva sul palcoscenico, dando vita a un atipico documentario teatrale, poetico e allo stesso tempo comicissimo: “Kobane Calling On Stage” è il resoconto del viaggio dell’autore stesso insieme a un gruppo di giovani volontari partiti per la città simbolo della resistenza curda, Kobanê, tra i difensori curdi del Rojava, opposti alle forze dello Stato Islamico, con l’intento di portare aiuti umanitari e stilare una cronaca alternativa della situazione siriana.
Teatro Puccini - Via delle Cascine 41- 055 362067 - orario spettacoli 21, dom 16.45 - www.teatropuccini.it

 

RIFREDI - Venerdì 22 e sabato 23 novembre IL GENERALE di Emanuele Aldrovandi, con e regia Ciro Masella e con Michele Di Giacomo, Marzia Gallo - segnalazione speciale per la nuova drammaturgia al Premio Calindri 2010, Testo vincitore del Premio Fersen alla drammaturgia 2013, Selezionato dal Teatro Stabile del Veneto per Racconti di guerra e di pace 2015 - Pupi e Fresedde-Centro Nazionale di Produzione Teatrale / Uthopia. 2 biglietti al prezzo di 1 con Firenze Spettacolo > Tel 055 212911
Dopo il successo delle repliche milanesi al Teatro d’Elfo, ritorna con un cast “nuovo e fiammante” e in una veste ancora più divertente “Il Generale” testo del pluri-premiato Emanuele Aldrovandi. Uno spettacolo corrosivo e divertente sulla sete di potere e sulla megalomania umana; una riflessione acuta e spassosa, in bilico tra il grottesco e il tragicomico, su Pace, Civiltà e Giustizia. Un lavoro che mai come oggi, e molto più di qualche anno fa, riesce a raccontare, in modo folle e surreale, alcuni aspetti appunto folli e surreali, del nostro presente.
Teatro di Rifredi - Via V. Emanuele II, 303 - 055 4220361 - Orario spettacoli 21 - toscanateatro.it

PERGOLA - Da martedì 19 a domenica 24 novembre SI NOTA ALL’IMBRUNIRE (Solitudine da paese spopolato) di e regia Lucia Calamaro, con Silvio Orlando e con Vincenzo Nemolato, Roberto Nobile, Alice Redini, Maria Laura Rondanini – prod. Cardellino, in collab. con Napoli Teatro Festival 18, direzione artistica Ruggero Cappuccio, in coprod. con Teatro Stabile dell’Umbria diretto da Nino Marino.
Lucia Calamaro scrive e dirige Si nota all’imbrunire con Silvio Orlando nel ruolo del protagonista, quello di un uomo che vive accanto all’esistenza e non più dentro la realtà. Emergono, qua e là, empatie, distanze, rese dei conti. Si tratta di decidere come smuoverlo da una posizione che è metafora del suo stato mentale. Desideri e realtà: la vita, fino a un certo punto, può essere esattamente come uno decide che sia.
Teatro della Pergola - Via della Pergola 12/32 - 055 22641 – orario spettacoli: 20.45, dom 15.45 - teatrodellapergola.com

NICCOLINI - Da sabato 23 novembre a domenica 1 dicembre EMILY DICKINSON - VERTIGINE IN ALTEZZA di Valeria Moretti, con Daniela Poggi, impianto e regia Emanuele Gamba – prod. Fond. Teatro della Toscana - prima nazionale.
Emanuele Gamba dirige Daniela Poggi in “Emily Dickinson – Vertigine in altezza” dove le parole della poetessa zampillano, oblique e vulcaniche. Tutto si fa rivolta, mentre la vita apparentemente scorre quieta. Mondo esterno e mondo interiore si alternano nel racconto in scena, inseguendosi, accavallandosi e scontrandosi nella fulminante febbrile creatività poetica Dickinson. A un’esistenza apparentemente priva di grandi avvenimenti, fa da contrappunto una vulcanica vita interiore.
Teatro Niccolini - Via Ricasoli 3 – orario spettacoli: da mar a ven ore 21, sab ore 19, dom ore 17 - teatrodellapergola.com

ERA di PONTEDERA - Da giovedì 21 a domenica 24 novembre DI QUA DALL'INFINITO di e con Michele Santeramo, musiche dal vivo di Sergio Altamura (chitarra) e Giorgio Vendola (contrabbasso), e la partecipazione di Fabio Facchini (iNuovi) – Fond. Teatro della Toscana - prima nazionale
Le cronache raccontano con sufficiente certezza che Leopardi scrisse “L’Infinito” dalle 12 e 45 di una mattina di primavera. Questa che si racconta qui è la vera, verissima ricostruzione di quel che accadde durante quella mattina, fino alle 12 e 45 e oltre, addirittura fino a “in questo mare”. Da dove viene l’ispirazione? Su cosa si costruisce l’abitudine alla scrittura? Dov’è che appare l’infinito, e per quale motivo, e come si trovano le parole per scriverlo? Cercando tra le piccole storture di quella che sembrava una mattina qualunque, ecco apparire alcuni appoggi, delle ipotesi, una possibile spiegazione.
Teatro Era - Pontedera, Parco Jerzy Grotowski - Via Indipendenza  - 0587 55720 - orario spettacoli 21, dom 17.30 - www.teatroera.it

 

CESTELLO - Venerdì 22 novembre SOTTO LO STESSO TETTO di Luca Giacomazzi, con Ciro Esposito, Ivan Boragine e Salvatore Catanese, regia Gianni Parisi - in abbonamento.
Tre fratelli dai caratteri e stili di vita completamente distanti. Stesso padre ma madri diverse. Dopo un’infanzia condivisa e lunghi anni di lontananza, si ritrovano, ora adulti, nel ristretto spazio di un appartamento, lasciato loro in eredità dal defunto genitore, circondati da scatoloni apparentemente sudici e ingombranti. Assieme agli scatoloni si riaprono questioni considerate chiuse e l’emergere di ricordi e segreti rinfocola vecchi contrasti e insofferenze. Ma è proprio in quel disordine che i ragazzi scoprono un oggetto inaspettato che potrebbe custodire la reale eredità lasciata dal padre.
> Sabato 23 e domenica 24 novembre CHE FINE HA FATTO QUELLA PICCOLA STELLA di Simona Almerini, con Cristina Bacci, Eleonora Cappelletti, Bettina Bracciali, regia Pietro Venè - I Pinguini
Stella è un'ex-bambina prodigio ormai dimenticata che vive in una vecchia villa insieme alla sorella Ginevra, una celebre cantante degli anni ‘70 ritiratasi dalle scene dopo un terribile incidente d'auto che l'ha resa paralitica; ma a un certo punto, ossessionata dai ricordi del proprio passato, Stella precipita nella follia e inizia a sottoporre la sorella a una serie di torture fisiche e psicologiche…
Teatro di Cestello - Piazza Cestello, 4 - 055 294609 - orario spettacoli 20.45, dom 16.45 - www.teatrocestello.it

ARTI di LASTRA A SIGNA - Venerdì 22 novembre BALLATA D’AUTUNNO spettacolo di circo-danza per tutte le generazioni/Resi_dance, da un’idea originale di e con Marta Finazzi e Nicolas Benincasa, regia El Niño del Retrete - Teatro nelle Foglie.
Un’opera multidisciplinare che unisce il teatro d’ombre, il mimo, l’acrobatica aerea, la danza, la manipolazione e il clown. Una favola moderna in cui si mescolano la forza del circo, la poesia del teatro di figura e l’improvvisazione del teatro di strada, veicolati dal linguaggio universale del corpo, dello sguardo e delle ombre.
Teatro delle Arti - Lastra a Signa - Viale Matteotti 5/8 - 055 8720058 - Orario spettacoli 21 - www.teatropopolaredarte.it

LA CITTÀ DEL TEATRO, Cascina - Sabato 23 novembre E PENSARE CHE C’ERA GIORGIO GABER di e con Andrea Scanzi, regia e direzione di scena Simone Rota, con il patrocinio della Fond. Giorgio Gaber - Epoché Arteventi.
Lo spettacolo si incentra sul Giorgio Gaber teatrale, quello che ha il coraggio di uscire dalla TV e che entra con Sandro Luporini nella storia. Tutto nasce da un’idea di Andrea Scanzi, gaberiano doc; giornalista e scrittore aretino che si è laureato ad Arezzo nel 2000 su Gaber, De André e i cantautori di quella generazione. Scanzi conosceva Gaber, che di lui amava dire: “Ma perché questo ventenne sa tutto di me?”. Se non fosse stato malato, Gaber sarebbe stato correlatore nella sua tesi di laurea.
Cascina (Pi) - Via Tosco Romagnola 656 - Orario spettacoli: 21, dom ore 17 - www.lacittadelteatro.it

 

POLITEAMA PRATESE - Sabato 23 e domenica 24 novembre ALLEGRA ERA LA VEDOVA? One-man show per una miliardaria autore Gianni Gori, da un’idea di Alessandro Gilleri, con Gennaro Canavacciulo, regia Gennaro Cannavacciuolo e Roberto Croce, ballerini Fulvio Maiorani e Simone Centonze, pianoforte Dario Pierini - clarinetto/sax contralto Andrea Tardioli,  violino Piermarco Gordini - Elsinor.
Lo spettacolo rivisita lo spirito dell’operetta in modo assolutamente originale, tramite la “La Vedova Allegra” di Lehàr. Un capriccio scenico interpretato da un versatilissimo attore e cantante della scena italiana, Gennaro Cannavacciuolo, che interpreta i personaggi simbolo della “Vedova Allegra”, alternando sapientemente momenti comici, sentimentali e drammatici. Uno spettacolo di indiscutibile virtuosismo, tratto da un testo inedito ritrovato nell’archivio di un teatro lirico del nord Italia, e che viene eseguito in una riduzione musicale con un trio di formazione classica.
Teatro Politeama Pratese - Via G. Garibaldi 33, Prato - 0574 603758 - Orario spettacoli 21, dom 16 - politeamapratese.com

Nella stessa categoria:

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it