Alla Corte(Aura) del Franciacorta

Presentata al Four Seasons una cantina emergente della provincia di Brescia.

Tour italiano con tappa nobile al Four Seasons di Firenze - complici crostacei al vapore, cavatelli ai ricci di mare, suprema di faraona con funghi e purea di piselli firmati dallo chef stellato Vito Mollica - per CORTEAURA azienda vinicola di Franciacorta nata nel 2009 a Adro, famosa già nel XIII secolo per la coltivazione della vite, circa 6 km dal Lago d’Iseo, nella parte sudoccidentale della provincia di Brescia. Il Monte Alto, adiacente, protegge i vigneti dal vento e dalla nebbia: un clima temperato ideale per la coltivazione della vigna.

L’iniziativa è del giovane imprenditore Federico Fossati affiancato dall’enologo Pierangelo Bonomi, con una lunga esperienza nel campo della spumantizzazione di alta qualità.
In questa cantina il Franciacorta nasce due volte, con due differenti fermentazioni. Per la prima usate vasche di acciaio, al fine di mantenere la “croccantezza” e la freschezza del frutto, usare un ridotto apporto di  anidride solforosa. Ma il vero carattere di questi spumanti si forma durante la seconda fermentazione con una lunga permanenza sui lieviti, almeno 36 mesi, anche per il Brut. Ne esce un Franciacorta di grande bevibilità e finezza, con un ventaglio di estrema complessità olfattiva e gustativa.
Le vigne sono dislocate a macchia di leopardo in più comuni: 6 ettari a Chardonnay e a Pinot Noir, con rese sempre sotto i 100 quintali per ettaro. Tutte le lavorazioni sono a basso impatto e nel rigoroso rispetto dell’ambiente, utilizzando pratiche agricole quali l’inerbimento e il sovescio. Caratteristica e aspirazione di questi vini è di essere al contempo facili da bere e anche strutturati e complessi nella loro architettura. Per questo si è scelto di prolungare l’affinamento sui lieviti per cuvée longeve e di grande espressione. Il lungo affinamento, minimo 36 mesi anche per il Brut contro i 18 richiesti dal Disciplinare, lo permette.

I FRANCIACORTA DI CORTEAURA - www.corteaura.com
            
Corteaura Franciacorta Docg Brut
90% Chardonnay 10% Pinot Nero. Le uve provengono da vigneti dislocati nei diversi comuni della Franciacorta per raccogliere in una sola cuvée tutti i profumi e gli aromi di un territorio vocato alla spumantizzazione.
La vendemmia è rigorosamente manuale attraverso la selezione dei grappoli in vigna e un trasporto direttamente in cantina in piccole cassette che preservano la materia prima.
La vinificazione scelta segue una pressatura soffice delle uve e una fermentazione in vasche di acciaio a temperatura controllata.
L’affinamento sui lieviti è di almeno 36 mesi ad una temperatura costante di 12 - 15 gradi.
Il Brut di Corteaura ha un carattere determinato. Di colore paglierino può contare su un perlage fine e persistente. Al naso è floreale e delicatamente fruttato. Risalta in particolare l’aroma del pane, caratteristico sentore ottenuto grazie al lungo affinamento sui lieviti, arricchito da delicate note di agrumi e di frutta secca (mandorla, nocciola, fico bianco secco). Il sapore è sapido, fresco.
La temperatura di servizio consigliata è di 6 gradi.

Corteaura Franciacorta Docg Satèn
100% Chardonnay. Le uve provengono da vigneti dislocati nei diversi comuni della Franciacorta per raccogliere in una sola cuvée tutti i profumi e gli aromi di un territorio vocato alla spumantizzazione.
La vendemmia è rigorosamente manuale attraverso la selezione dei grappoli in vigna e un trasporto direttamente in cantina in piccole cassette che preservano la materia prima.
La vinificazione scelta segue una pressatura soffice delle uve e una fermentazione in vasche di acciaio a temperatura controllata.
L’affinamento sui lieviti è di almeno 40 mesi ad una temperatura costante di 12 - 15 gradi.
Il Satèn di Corteaura è di colore paglierino con un perlage fine. Il profumo è leggermente floreale. Al gusto è morbido e delicatamente cremoso con una spiccata freschezza gustativa con note floreali di fiori bianchi e di frutta secca. Il naso è fresco ed elegante. Il gusto è morbido e suadente.
La temperatura di servizio consigliata è di 6 gradi.

Corteaura Franciacorta Docg Rosé:
75% Pinot Nero e 25% Chardonnay. Le uve provengono da vigneti dislocati nei diversi comuni della Franciacorta per raccogliere in una sola cuvée tutti i profumi e gli aromi di un territorio vocato alla spumantizzazione.
La vendemmia è rigorosamente manuale attraverso la selezione dei grappoli in vigna e un trasporto direttamente in cantina in piccole cassette che preservano la materia prima.
La vinificazione scelta segue una pressatura soffice delle uve e una fermentazione in vasche di acciaio a temperatura controllata.
L’affinamento sui lieviti è di almeno 40 mesi ad una temperatura costante di 12 - 15 gradi.
Il Rosé di Corteaura ha un colore rosa tenue a buccia di cipolla dorata. Il profumo è elegante con note di mora e lampone tipiche dell’eleganza del Pinot Nero. Il gusto è morbido e succoso con una bella espressione di acidità equilibrata. Il Rosé di Corteaura è un Franciacorta da bere con gli occhi dotato di una forte personalità e di un bell’equilibrio olfattivo.
La temperatura di servizio consigliata è di 6 gradi.

Corteaura Franciacorta Docg Pas Dosé
80% Chardonnay e 20% Pinot Nero. Le uve provengono da vigneti dislocati nei diversi comuni della Franciacorta per raccogliere in una sola cuvée tutti i profumi e gli aromi di un territorio vocato alla spumantizzazione.
La vendemmia è rigorosamente manuale attraverso la selezione dei grappoli in vigna e un trasporto direttamente in cantina in piccole cassette che preservano la materia prima.
La vinificazione scelta segue una pressatura soffice delle uve e una fermentazione in vasche di acciaio a temperatura controllata.
L’affinamento sui lieviti è di almeno 50 mesi ad una temperatura costante di 12 - 15 gradi.
Il Pas Dosé di Corteaura ha un colore giallo paglierino con riflessi dorati e un perlage deciso e costante. Il profumo è ampio con sentori di frutta secca e aromi speziati. Al gusto ha una personalità riconoscibile con una fragranza decisa. Entra in bocca pulito mantenendo la persistenza di note decise di tostata, frutta secca   e di ricordi tropicali. Il retrogusto è lungo e persistente in continua evoluzione.
La temperatura di servizio consigliata è di 6 gradi.

Corteaura Franciacorta Docg Demi Sec
100% Chardonnay. Le uve provengono da vigneti dislocati nei diversi comuni della Franciacorta, rappresentativi di tutte le diverse unità di paesaggio che caratterizzano la zona.
La vendemmia è rigorosamente manuale attraverso la selezione dei grappoli e trasporto in piccole cassette a partire dalla prima decade di agosto.
La vinificazione scelta segue una pressatura soffice delle uve e una fermentazione in vasche di acciaio a temperatura controllata.
L’affinamento sui lieviti è di almeno 40 mesi in cantine e ad una temperatura costante di 12 - 15 gradi.
Il Demi Sec di Corteaura ha un colore giallo paglierino e perlage fine e persistente. Il profumo è di pasticceria e il gusto è leggermente fruttato e vanigliato.
La temperatura di servizio consigliata è di 6 gradi.

Corteaura Franciacorta Docg Satèn 2013
100% Chardonnay. Le uve provengono da vigneti dislocati nei diversi comuni della Franciacorta, rappresentativi di tutte le diverse unità di paesaggio che caratterizzano la zona.
La vendemmia è rigorosamente manuale con la selezione dei grappoli e trasporto in piccole cassette a partire dalla prima decade di agosto.
La vinificazione scelta segue una pressatura soffice delle uve e una fermentazione in vasche di acciaio a temperatura controllata.
L’affinamento sui lieviti è di almeno 55 mesi ad una temperatura costante di 12 - 15 gradi.
Il Satèn millesimato ha una grande personalità, che conquista per la sua interpretazione. Lo stile è giocato sull’equilibrio tra complessità e piacevolezza. Al naso si apre con intense note di frutta secca, crosta di pane e bouquet di fiori secchi in armonia con le note evolutive dettate dalla sosta sui lieviti. Al palato si sentono chiaramente le sfumature tropicali, le note tostate e di frutta secca tipiche dello Chardonnay complesso. Si riavvertono i sentori nasali che rimangono piacevolmente a lungo, quasi rotondo in bocca.
La temperatura di servizio consigliata è di 6 gradi.

Corteaura Franciacorta Docg Insé 2012 Pas Dosé
65% Chardonnay e 35% Pinot Nero. Le uve provengono da vigneti dislocati nei diversi comuni della Franciacorta, rappresentativi di tutte le diverse unità di paesaggio che caratterizzano la zona.
La vendemmia è rigorosamente manuale con la selezione dei grappoli e trasporto in piccole cassette a partire dall’ultima decade di agosto 2012.
La vinificazione scelta segue una pressatura soffice delle uve e una fermentazione in vasche di acciaio a temperatura controllata.
L’affinamento sui lieviti è di almeno altri 54 mesi ad una temperatura costante di 12 - 15 gradi.
Un Franciacorta che nasce e si sviluppa Insé: niente viene aggiunto all’integrità, la decisione e all’autenticità tipiche di un non dosato. Nel calice mostra un carattere di particolare complessità, nitido negli aromi: la dolcezza del miele, la freschezza del timo e delle erbe aromatiche, l’eleganza delle sfumature vanigliate e di tostatura. In bocca sorprende per la schiettezza del pas dosé e per un equilibrio da grande Franciacorta: struttura imponente e finezza.
La temperatura di servizio consigliata è di 6 gradi.



 

Nella stessa categoria:

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it