Spoon: quattro mani due scoperte

Nel ristorante stellato della Lungarno Collection...

Riva destra e riva sinistra: le vite parallele di due ristoranti gourmet, il fascinoso BORGO SAN JACOPO che si affaccia sull’Arno a pochi metri dal Ponte Vecchio e, sul lato opposto, il concept cool e glam di THE FUSION al Gallery Hotel, indirizzi di punta del gruppo Lungarno Collection della famiglia Ferragamo.

Per provarli in un colpo solo, magari per farsi una prima idea del nuovo corso in essere dalla primavera scorsa, niente di meglio che l’occasione offerta dalla cena a quattro mani per il ciclo Spoon che ogni primo lunedì del mese porta in città chef stellati per un confronto sempre molto stimolante, una vera “dining experience”. Nell’occasione si cimentavano a 4 mani il “padrone di casa” Claudio Mengoni e lo chef di The Fusion Andrea Magnelli. Per i “distratti” riepiloghiamo brevemente che Mengoni ha raccolto l’ambita sfida di rinnovare con la sua “mano” la cucina stellata di Borgo San Jacopo, proseguendo un percorso gourmet avviato da anni che ha ottenuto la prima stella Michelin. L’estro creativo di Magnelli, 30 anni, fiorentino, ha invece la missione di ispirare le contaminazioni gastronomiche del Fusion, seducente ristorante e bar del Gallery Hotel, da sempre in orbita esotica in fatto di cucina.

Gia l’aperitivo, complici le super bollicine di Champagne Gran Brut Perrier Jouet, ben introduceva allo spirito della serata affiancando spuma di mortadella, pistacchio e grue di cacao; bruschetta con burro alla vaniglia e acciughe del Cantabrico, con l’Ostrica yuzu, soia e ginger e tataki di manzo, ponzu, kizami e wasabi.

Le cena, ricca di ospiti internazionali, ha alternato due piatti di Mengoni con due di Magnelli. Cominciamo dal primo. Gia nei tagliolini al ragù di agnello, zafferano e finferli e nella ventresca di tonno cotta a bassa temperatura con millefoglie, mandorle, caffè e salsa d’arancia, si esprime chiaramente l’approccio di questo giovane cuoco, distante da astrazioni estetiche e tentazioni molecolari, concentrato sul vigore degli ingredienti e su una personale tecnica, tanto creativa quanto tuttavia concreta.

Magnelli invece ha proposto filetti di sgombro marinati, ricotta di capra, essenza di shiso, ingrediente must della cucina giapponese al profumo di menta; per poi sorprendere con pomodoro, ginger, dashi, salicornia e rafano; il miglior viatico per invitare alla scoperta di una cucina di grande originalità, dove trovate un Ceviche vegetariano, la Pancia di Maiale croccante con miso piccante e olio di kombu, Nikkei tapas, sushi dagli abbinamenti inaspettati, ma anche cocktail su misura, un must del Fusion grazie alla drink list di Sacha Mecocci, head bartender.

Gran finale in dolcezza, questa volta davvero a quattro mani! Resta da dire dei vini che dal Vivia de Le Mortelle a Pietrabianca di Tormaresca, dal Mezzo Braccio di Monteloro al Pinot Nero e al Muffato della Sala che hanno accompagnato egregiamente la cena.

BSJ - Borgo San Jacopo, 62/R - 055 281661 - WhatsApp 342 1234 710 - tutti i giorni 19 - 22 - bsj@lungarnocollection.com - www.borgosanjacopo.com
THE FUSION - Vicolo dell’Oro, 3 - 055 27266987 - WhatsApp 342 1234 710  - tutti i giorni cocktail bar 17 - 24, cena dalle 19.30 - 23 - tf@lungarnocollection.com - www.thefusionbar.com
Giovedì Fusion ogni gio, dalle 18, aperitivo con dj set #giovedìFusion. Ora siete a un bivio: sulla riva destra The Fusion, sulla sinistra BSJ. Dovunque andrete sarà un successo !

Nella stessa categoria:

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it