God Save The Wine al Gallery Hotel Art

Giovedì 23 maggio ore 19.31.

Il Festival dedicato agli amanti del vino torna al Gallery Hotel Art. Affilate i vostri calici! Dalle 19.31 in Vicolo dell’Oro, 5 – 055 27266987

Ingresso 30 euro tutto compreso degustazioni vini e dinner buffet

INFO E PRENOTAZIONI a: info@firenzespettacolo.it – riceverete conferma scritta

SPECIAL GUEST: Pasticceria Brotini di San Miniato

Vini Protagonisti con le prelibatezze Fusion dello chef

CHAMPAGNE COMTE DE MONTAIGNE (Epernay, F)
Champagne Extra Brut Grande Réserve
Champagne Brut Grande Réserve

BOTTEGA (Bibano di Godega di S. Urbano, TV)
Gold Prosecco Doc Spumante Bottega
Poeti Prosecco Docg Rive Dry Bottega
Ripasso Valpolicella Doc Superiore
Pas Dosè Spumante Stefano Bottega

MARZOCCO DI POPPIANO (Montespertoli, FI)
Chianti DOGG 2017
Chianti DOGG riserva 2016
Chianti DOGG riserva 2015
Pretale Toscana rosso IGT 2015
Vigna del leone Toscana rosso IGT 2015

TENIMENTI D’ALESSANDRO (Cortona, AR)
Rosso Igt Toscana 2016
Rosato Igt Toscana 2018
Bosco Igt Toscana 2014
Fontarca Igt Toscana 2017

CANTINE SAN MARZANO (San Marzano di San Giuseppe, TA)
Talò Chardonnay Puglia IGP
Talò Verdeca Puglia IGP
Tramari Rosé di Primitivo Salento IGP
Talò Malvasia Nera Salento IGP

CASTELLO DI ALBOLA (Radda in Chianti, SI)
Calasole 2018 – Vermentino Maremma Toscana Doc, Rocca di Montemassi
Syrosa 2018, Rosato Maremma Toscana Doc, Rocca di Montemassi
Chianti Classico Docg 2016, Castello di Albola
Chianti Classico Riserva 2015, Castello di Albola
Santa Caterina 2015 – Chianti Classico Gran Selezione Docg, Castello di Albola

PODERNUOVO A PALAZZONE (San Casciano dei Bagni, SI)
Therra 2013 Igt Toscana
Argirio Igt Toscana 2015 Cabernet Franc
NicoLeo Bianco 2017

FATTORIA DI PIAZZANO (Empoli, FI)
Igt bianco toscano Pratile 2018
Igt rosato toscano Messidoro 2018
Igt rosso toscano Ciliegiolo 2018
Igt rosso toscano Syrah 2015
Chianti docg Rio Camerata 2016

FATTORIA DI FUGNANO E BOMBERETO (San Gimignano, SI)
Vino Spumante rosato Ballùn (da Sangiovese)
Vernaccia di San Gimignano DOCG 2018
Chianti Colli Senesi DOCG 2016
Donna Gina 2012 Igt Toscana
Legàmi 2016 IGT Toscana
Donna Gina Igt Toscana Sangiovese 2015

TENUTA DI ARTIMINO (Artimino, PO)
Iris 2015
Poggilarca Carmignano 2015
Ser Biagio Barco Reale di Carmignano 2018
Vin Ruspo Barco Reale di Carmignano 2018
Artumes Bianco Toscana Igt 2018

ARNALDO CAPRAI (Montefalco, PG)
Grecante Colli Martani Grechetto DOC 2018
Sauvignon Umbria Bianco IGT 2018
Chardonnay Umbria Bianco IGT 2018
Cuvée Secrète Umbria Bianco IGT 2017

 I Maggianti del Vino

di Andrea Gori

A Maggio God Save The Wine si fa in due per celebrare la rinascita della natura! Lunedi 20 a Roma, Romeo Chef & Baker al Testaccio; Giovedi 23 a Firenze, Gallery Hotel Art al Ponte Vecchio.

È’ primavera e ce la possiamo godere sul Lungarno più affascinante di Firenze e nel mitico quartiere Testaccio di Roma, per scoprire i vini della prossima stagione. La vita rinasce nel vigneto e nelle città a Maggio, dedicato da tempi ancestrali al culto arboreo e alla rinascita del ciclo vitale della natura. Un tempo i ragazzi offrivano ramoscelli alle ragazze come augurio d’amore e fecondità, che il miracolo del rifiorire della natura potesse verificarsi nel corpo femminile. Le melodie “maggianti” e le loro arie popolari a rima inneggiavano alla bella stagione. Riti per celebrare una rigenerazione materiale e spirituale del mondo, realizzata attraverso una simbologia vegetale: tutto ricominciava da capo, la vita ritrovava la sua forza iniziale…

Ne parleremo in due serate di piena primavera a Roma e Firenze, due culle del commercio e diffusione del vino nel mondo, protagoniste la cucina creativa fusion del Gallery e quella di Cristina Bowermann di Romeo Chef & Bakef, tra cucina d’autore e ristorazione pop (con tanto di pizza, supplì e crocchè tipici).

E’ un momento di rinascita anche per la comunicazione del vino e della voglia di assaggiarlo e approfondirlo. Dopo le esagerazioni in senso bio-naturale, dopo le grandi fiere (Prowein, Vinitaly, Cerea e Villa Favorita) siamo a un riequilibrio della situazione. Per esagerazioni intendiamo le richieste di vini “che puzzano” fatte da molti clienti nelle ultime settimane in alcuni locali e della confroriforma verso i tagli bordolesi, molto più in auge adesso che qualche tempo fa. Di mezzo il terroir e il suo concetto, chiamato a giustificare spesso scelte enologiche discutibili e azzardate un po’ in stile americano o australiano. Sono stati messi sul tavolo degli imputati tutti quei vini prodotti con un obiettivo finale piuttosto che da un terroir d’appartenenza. Vini blend, portatori di sovrastrutture, come ideati in laboratori segreti. Un approccio che a volte svilisce il senso della vinificazione: gli americani hanno acuito questo fenomeno, esasperando al massimo abitudini e soluzioni bordolesi. In Italia non è andata diversamente, soprattutto perchè la famosa equazione del terroir come vitigno, clima, geologia e storia ha spesso colpevolmente tralasciato l’elemento umano che invece in Francia è sempre importante.
Fortuna che di recente l’uomo è tornato a contare anche in Italia con vini che mettono al centro le idee di chi lo fa: non si può piegare la natura ai propri vezzi, ma neanche fare sempre e comunque quello che “naturalmente” viene da un territorio.

Nelle nostre serate avremo il paradigma Champagne con due terroir meno noti, la Cote de Bar e la Cote de Sezanne; poi la Toscana, dalla più storica alla più moderna, terroir meno conosciuti come Umbria, Irpinia e Salento, senza dimenticarci il più riuscito esempio di connubbio terroir uomo e ambiente in Italia, ovvero il Conegliano Valdobbiadene e la new wave del Veneto spumeggiante.
Buone serate!

Nella stessa categoria:

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it