Anniversari 2020: succedeva a Firenze...

Omaggio alla nostra città con una carrellata di eventi che festeggiano un anniversario a cifra tonda.

Dall’inizio dei lavori della Cupola di Brunelleschi all’inaugurazione di alcuni dei luoghi più importanti di Firenze, dalla prima trasvolata sulla città alla prima tranvia europea a trazione elettrica che collegava Firenze a Fiesole. Rendiamo omaggio a Firenze con una carrellata di eventi che nel 2020 festeggiano un anniversario importante, a cifra tonda.

600 anni fa
1420: Iniziano i lavori della Cupola di Brunelleschi.
La Cupola di Brunelleschi rimane ancora oggi la più grande in muratura mai costruita. A base ottagonale, il suo diametro esterno è di 54,8 metri mentre quello interno di 45,5. In vista della grande ricorrenza il Consiglio dell'Opera di Santa Maria del Fiore ha costituito una commissione per celebrare l’importante anniversario.

500 anni fa
10 marzo 1520: Rescissione del contratto per la facciata di San Lorenzo.
Prima del IX secolo, la Basilica di San Lorenzo era considerata a tutti gli effetti la Cattedrale di Firenze, sebbene le mancasse la facciata. Nel 1515, Papa Leone X indisse un concorso in cui Michelangelo sbaragliò tutta la concorrenza. Nonostante questo, il suo progetto non andò in porto. Troppo costoso. Il 10 marzo 1520, Michelangelo rescisse il contratto per la fornitura del marmo. Forse si trattava di un mero rinvio, ma con la morte del Pontefice si chiuse definitivamente il discorso. Nel 2011 l’allora sindaco, Matteo Renzi, propose un referendum per completare la facciata secondo il modello michelangiolesco, ma la proposta non andò mai in porto.

470 anni fa
15 maggio 1550: I Medici si trasferiscono a Palazzo Pitti.
Cambia così anche l’itinerario della processione di San Giovanni, prevedendo il passaggio dalla Colonna di San Felice, per piazza Pitti e poi via Guicciardini.

430 anni fa
13 agosto 1590: Apre il cantiere del Forte Belvedere.
Alla fine del Cinquecento, quando il potere mediceo su Firenze era ormai ben saldo, Ferdinando I decise di costruire una nuova fortezza sulla collina di Boboli. La nuova costruzione avrebbe dovuto rappresentare l’estremo rifugio del granduca e della sua famiglia in caso di sommossa, così come baluardo necessario per proteggere la parte sud di Firenze.

420 anni fa
17 gennaio 1600: Cade la palla del Duomo.
Durante la notte del 17 gennaio una saetta colpì la palla di rame dorato che, insieme alla sua croce, si trovava sopra la lanterna della Cupola del Duomo, a 116 metri di altezza. La palla pesava diciotto quintali e il boato provocato dal fulmine svegliò tutta la città. Ancora oggi è possibile vedere un tondo di marmo nell’esatto punto in cui cadde la palla. Si trova vicino via dell’Oriuolo esattamente dove una volta si trovava il Canto de’Bischeri.

380 anni fa
25 maggio 1640: L’installazione della statua del Porcellino.
Nel 1560 Cosimo I ricevette in regalo da Papa Pio IV una statua in marmo raffigurante un cinghiale seduto. Nel 1612 il granduca Cosimo II ordinò a Pietro Tacca, allievo di Giambologna, una riproduzione in bronzo del celebre cinghiale. L’opera, inizialmente conservata a Palazzo Pitti, fu trasferita sul lato di levante della Loggia del Mercato Nuovo (poi nel 1930 venne trasferita sul lato sud), con l’esigenza di potenziare le fonti di acqua per la città. La statua divenne protagonista anche di una favola di Hans Christian Andersen, dandole una notorietà a livello mondiale, tanto che in numerose città del mondo è possibile trovarne una copia.
A Firenze, la statua originale è custodita presso il Museo Bardini.

290 anni fa
7 settembre 1730: La fine di via de’Becchi.
Dopo tantissime richieste, specialmente da parte degli uomini, I Signori Capitani nel 1730 decretarono il cambiamento dell’antica via de’ Becchi in via della Rosa. È infatti risaputo che “becco” da sempre indica un “cornuto felice”.

250 anni fa
2 aprile 1770: Il concerto di Mozart al Poggio Imperiale su invito del Granduca Pietro Leopoldo.

210 anni fa
1810: Nei locali del convento di S. Orsola, Bartolomeo Silvestri realizza la Manifattura Tabacchi. Proprio qui, più avanti, nascerà in modo totalmente fortuito il celebre sigaro toscano.

160 anni fa
15 luglio 1860: Entra in circolazione la lira italiana in Toscana.
Abolite le vecchie monete granducali: crazie e paoli. La nuova moneta cominciò a circolare in Toscana nel 1860, un anno prima della nascita dello Stato Italiano unitario legalmente riconosciuto. L'emissione così anticipata della lira italiana in Toscana fu l'effetto di una manovra politica voluta ad anticipare i tempi dell'Unità Nazionale. La lira italiana fu coniata per la prima volta nel 1861 ed è rimasta in circolazione esattamente 140 anni.

26 febbraio 1860: L’Apertura del Cimitero degli Allori.
Nell’Ottocento l’alto numero di ospiti cristiani non cattolici a Firenze rese necessaria l’edificazione di un cimitero in cui si potessero raccogliere le loro salme. La condizione, essendo un cimitero non cattolico, era quella di costruirlo al di fuori delle mura della città. Quando le mura di Firenze vennero abbattute, il cimitero si trovò all’interno della nuova città, così che fu proibito alla comunità protestante di procedere a nuove sepolture. Proprio per questo motivo, venne aperto un piccolo cimitero nella zona del Galluzzo, che prese il nome dal podere degli Allori dove è situato. Proprio qui giace la salma di Oriana Fallaci accanto al suo compagno di vita, Alekos Panagulis.

150 anni fa
3 febbraio 1870: Firenze-Pistoia, la prima gara ciclistica in Italia.
Nel 1870 nasce la prima società ciclistica italiana con regolare statuto: il Veloce Club Firenze. Nel febbraio dello stesso anno, il Club istituì la prima competizione su strada mai organizzata in Italia. Prese il via da Porta a Prato con velocipedi di varia forma e misura.

140 anni fa
1880: Uno degli inverni più freddi a Firenze.
L’Arno è ghiacciato e vi si pattina sopra!

25 luglio 1880 Enrico Beudet, pilota aeronauta, si solleva su una mongolfiera da Piazza d’Azeglio.

130 anni fa
Marzo 1890: Buffalo Bill, il colonnello William Cody, è a Firenze con il suo spettacolo allestito a Campo di Marte.
20 settembre 1890: Viene inaugurata sulla linea Firenze-Fiesole la prima tranvia europea a trazione elettrica.

120 anni fa
9 giugno 1900: Apre la sala cinematografica Edison ad opera di Rodolfo Remondini che l’annunciò al grande pubblico come un “Premiato stabilimento di prim’ordine”. Oggi ospita la libreria RED Feltrinelli.

110 anni fa
27 marzo 1910: L’inaugurazione dell’aerodromo di Campo di Marte con la prima trasvolata su Firenze, compiuta dal pilota Henri Rougier su un biplano Voisin.

90 anni fa
1930-1932: La realizzazione dello Stadio Artemio Franchi su progetto di Pier Luigi Nervi e Gioacchino Luigi Mellucci. Il costo totale fu di oltre 6.500.000 lire.
1930: Inaugurazione del Museo Galileo Istituto e Museo di Storia della Scienza, in piazza dei Giudici.

80 anni fa
16 giugno 1940 La Fiorentina, battendo il Genoa in finale, vince il suo primo trofeo: la Coppa Italia 1940. L’allenatore era Giuseppe Galluzzi.

60 anni fa
1960: L’inaugurazione della passerella pedonale delle Cascine.

18 giugno 1960: L’inaugurazione della piscina di Bellariva.

7 agosto 1960: Muore il “calzolaio dei sogni” Salvatore Ferragamo. Aveva aperto il suo negozio nel 1937 e rilanciato l’attività nel dopoguerra ponendo le basi di un’azienda sviluppata poi da moglie e figli.

10 agosto 1960 Gastone Nencini, vincitore del Tour de France, viene portato in trionfo per le strade di Firenze.

28 agosto 1960 In occasione delle Olimpiadi il Calcio in Costume fiorentino gioca una partita in Piazza di Siena a Roma, dopo che il Corteo storico della Repubblica fiorentina ha attraversato le vie del centro della Capitale.

40 anni fa
1 febbraio 1980: esce il primo numero di Firenze Spettacolo. È una specie di fanzine di poche pagine. Oggi ne conta ogni mese circa 200.

14 giugno 1980: Il concerto di Lou Reed alle Cascine.
Si esibì alla Festa dell’Unità. Il timore di tumulti e disordini era altissimo. Durante gli anni ’70 furono molti i tentativi, fallimentari, di far esibire le rock star straniere a Firenze: dai Led Zeppelin a Santana, perfino i Rolling Stones dovettero interrompere il loro concerto. La tensione era notevole, ma bastarono le prime note di I’m waiting for the man per decretare la vittoria del rock.
6 dicembre 1980: Il primo concerto dei Litfiba alla Rokkoteca Brighton, a Settignano.

10 anni fa
14 febbraio 2010: L’inaugurazione della linea 1 della tranvia che collega Firenze a Scandicci. I lavori iniziarono nel 2005 tra polemiche e mille problemi.

a cura di Carlotta Martelli Calvelli

 

Nella stessa categoria:

giovedì 29 novembre 2018

La scomparsa di Valerio Valoriani

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it