Un Mojito con Simone Corsini

La Sifda dei 12 Cocktail di Atrium Bar, Four Seasons Hotel Firenze.

Come hai cominciato?
La mia passione è nata dalla stima verso mio zio, anch’esso barman. In seguito la scuola alberghiero di Massa, una delle più prestigiose, vincendo alcuni concorsi nazionali scolastici. Amavo vedere i barman lavorare, li vedevo protagonisti eleganti e fantasiosi di uno spettacolo che regala un sorso di felicità.

La cosa che hai fatto della quale sei più orgoglioso e quella che (eventualmente) non rifaresti.
Entrare all’Atrium bar del Four Seasons Hotel di Firenze, probabilmente il miglior albergo d'Italia. Sono partito da commis de bar e, grazie alla mia caparbietà e passione, sono oggi il secondo barman. Non c'è nulla che non rifarei, sono molto istintivo, se una cosa è fatta con il cuore non ci sono rimpianti.

Facci venire “sete”… i tuoi cocktail preferiti.
Il Cocktail Martini, dry e con twist di limone.

Il “segreto” per un cocktail riuscito.
Partire da un concetto base, fondante, che possa creare un’esperienza al cliente. Importante è la continua ricerca e studio degli ingredienti e l’originalità, per un mix in perfetto equilibrio. Concetto, Passione, Studio, Equilibrio.

Ricette. Meglio un classico evergreen o un’invenzione mixology?
Sono un po’ tradizionalista, la miglior cosa è un giusto equilibrio. Partendo da un classico evergreen, amo rivistarlo con ingredienti ricercati e attrezzi e homemade che siano al passo con il tempo.

Il tuo aperitivo preferito. Cosa e dove.
Quando esco amo Il Locale Firenze, bar bellissimo con barman preparatissimi e cocktail favolosi.

Sta crescendo la tendenza di abbinare una cena con uno o più cocktail. Cosa ne pensi?
Giusto. È una sfida per il barman, che oggi ha molto in comune con la figura dello chef.

Il “menù” del “tuo” locale. In breve, tre motivi per venirci a gennaio.
È un nuovo, bellissimo concetto, cocktails ottimi, location e esperienza fantastiche. La lista “La Sfida” racconta 12 nuovissimi drink originali nati da ricerca di ingredienti, presentazioni originali e bicchieri vere e proprie opere d’arte, da parte di tutto il team dell’Atrium Bar. Prendono il nome da altrettante competizioni virtuali tra personaggi dello sport, della musica, del cinema e della storia, abbinati tra di loro con un elemento comune, che può essere in uno degli ingredienti del cocktail, nella presentazione o nel bicchiere. Il classico duo “Coppi/Bartali”, a base di vino bianco Blanc de Lissart, Liquore di China, Bitter di Arancia Amara, Vermouth Rosso riserva e Sherbet all’Arancia, Limone e Zenzero, è servito in un bicchiere realizzato appositamente per il Four Seasons a forma di borraccia. L’abbinamento Eiffel e Michelangelo è un drink servito in un bicchiere di ferro (come la Torre Eiffel) con un sottobicchiere di marmo (come il David di Michelangelo). E ancora, il “Mastroianni/Benigni”, che rappresenta una Pizza Margherita grazie alla Vodka infusa al basilico, distillato di cereali al peperone, acqua di pomodoro ed essenza di pizza. Oppure il “Mick Jagger/John Lennon”, servito freddo o caldo, grazie ad uno speciale strumento di ferro incandescente che “dà fuoco” al drink rendendolo caldo e alterandone interamente i sapori. Ognuno di loro è accompagnato da un’illustrazione originale di Tommaso Storai, notissimo illustratore.

Hai una serata libera. A cena a Firenze o in Toscana … Chi?
Mi piace Inferno e la pizza a Le Follie di Romualdo, che collabora anche con noi durante la stagione estiva.

Colpo di fulmine con Lei. Dove?
Sono abbastanza romantico e con le possibilità che offre Firenze amo andare nelle terrazze del centro o a cena alla Terrazza 45 a Fiesole.

La movida fiorentina. La cosa migliore e quella peggiore…
È fra le prime città con vasta scelta per bere bene, l’unico difetto è che pochi stanno aperti dopo le due di notte e per quelli che come me fanno questo lavoro è difficile trovare qualcosa dopo il lavoro.

Quello che ti piace e quello che non ti piace di Firenze.
Amo la città, non c'è niente che non mi piace: unico neo la mancanza di parcheggi e il traffico.

Hai la bacchetta magica. Tre cose che faresti per Firenze.
Qualche locale in più aperto fino a tardi. Più parcheggi per facilitare le persone a venire in centro. Un servizio di trasporti pubblici notturni.

FOUR SEASONS HOTEL - Borgo Pinti, 99 - 055 26261/2626450 - www.ilpalagioristorante.it

Nella stessa categoria:

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it