Orizzonti d’Acqua

Il Divisionismo tra Otto e Novecento nella mostra al PALP di Pontedera.

L’acqua, soggetto ricorrente del Simbolismo e il Divisionismo tra Otto e Novecento è il tema della mostra Orizzonti d’acqua tra Pittura e Arti Decorative. Galileo Chini e altri protagonisti del primo Novecento, curata da Filippo Bacci di Capaci e Maurizia Bonatti Bacchini e promossa dalla Fondazione per la Cultura Pontedera, dal Comune di Pontedera, dalla Fondazione Pisa, con il patrocinio della Regione Toscana.

Fil rouge che accompagna il visitatore lungo tutto il percorso, l’acqua costituisce una nota costante in tutta la produzione di Galileo Chini e racconta la sintonia dell’artista con gli sfondi ora fluviali, ora marini, dall’Arno al fiume di Bangkok, da Venezia ai centri balneari e termali di Viareggio, Montecatini e Salsomaggiore. Quattro le sezioni: Simbolismo e Divisionismo, L’acqua come soggetto della produzione decorativa, l’Orientalismo e la fase Secessionistica e klimtiana, in ognuna dipinti, bozzetti e manufatti ceramici per accostare il visitatore alla complessità del fare artistico di Galileo Chini. E al suo fianco, in un costante confronto, le opere degli altri grandi protagonisti del Novecento italiano, da Plinio Nomellini, Leonardo Bistolfi, Duilio Cambellotti, Aroldo Bonzagni e  Salvino Tofanari.

PALP Palazzo Pretorio Pontedera - Piazza Curtatone e Montanara, Pontedera (Pi) - 0587 468487 – mar-dom 10-20 (chiuso lun) – 8 euro, rid 6 - palp-pontedera.it - fino al 28 aprile

Nella stessa categoria:

Firenze Spettacolo

Firenze Spettacolo

Nuova Editoriale Florence Press srl. Piazza Spirito 19 - 50125 Firenze
Tel. 055 212911 - Fax 055 2776309
Iscritta Registro Ditte del Tribunale di Firenze n. 61351 - CCIAA n. 0443616 | Cap. Soc. € 10.329,14 - Cod. fisc./P. IVA 04366030486

Social

bolognaspettacolo.it