Il Maggio a Settembre

La nuova stagione al Teatro dell’Opera di Firenze.

11 mesi di programmazione, fino alla fine di luglio 2021. 10 titoli d'opera in stagione e 6 durante il Festival e di questi sono ben 12 i nuovi allestimenti, più di 40 concerti sinfonici (tra stagione e Festival) e poi cinque opere per ragazzi che portano a ventuno gli allestimenti operistici del Maggio, numerosi recital concertistici e di canto, un balletto e le tournée in Italia e all’estero per un totale di oltre 160 giornate di spettacolo. Tra i protagonisti, Zubin Mehta direttore onorario a vita del Maggio, Riccardo Muti, e l’eccezionale presenza di James Levine. 

A fianco a loro, i direttori Marco Armiliato, Paolo Carignani, Myung-Whun Chung, James Conlon, Christoph von Dohnányi, Christoph Eschenbach, Adam Fischer, Riccardo Frizza, Daniele Gatti, Manfred Honeck, Eliahu Inbal, Ingo Metzmacher, Gianandrea Noseda, Lahav Shani.

GLI SPETTACOLI DI SETTEMBRE

LIRICA - Lunedì 7 settembre si alza il sipario sulla stagione lirica del Teatro del Maggio con Rinaldo di Georg Friedrich Händel (repl. mer 9/gio 10/dom 13). L'opera, inedita al Maggio, in un nuovo allestimento in coproduzione con la Fondazione Teatro La Fenice di Venezia, è la prima composta da Händel per il pubblico londinese, su libretto di Giacomo Rossi, liberamente tratto da un episodio della “Gerusalemme liberata” di Torquato Tasso e andata in scena per la prima volta il 24 febbraio 1711 al Queen’s Theatre. Qui è diretta da uno specialista riconosciuto come Federico Maria Sardelli con interpreti di grande esperienza come Raffaele Pe, Leonardo Cortellazzi, Carmela Remigio, Francesca Aspromonte, Andrea Patucelli e William Corrò. 

Martedì 22 settembre un titolo che il Teatro del Maggio ha “riscoperto” in tempi recenti e riportato all'attenzione del pubblico: La Rondine musicata da Giacomo Puccini su libretto di Giuseppe Adami (repl. ven 25/dom 27/mar 29). La regia è di Denis Krief, e sul podio c’è il maestro Marco Armiliato. Nel ruolo di Magda canta Ailyn Pérez, famoso soprano statunitense, in quello di Ruggero Roberto Aronica, Lisette è Roberta Mameli, Prunier Francesco Castoro.

SINFONICA - La lunga e articolata stagione di concerti parte sabato 12 settembre quando sul podio sale il maestro Daniele Gatti con un programma soprattutto novecentesco per un concerto sinfonico corale con musiche di Stravinskij, Maderna, Hindemith e Bach.

ALTRI CONCERTI - Venerdì 18 settembre si siede al pianoforte del palcoscenico del Maggio Maurizio Pollini in un importantissimo concerto realizzato in coproduzione con gli Amici della Musica Firenze e un programma con brani di Brahms, Schönberg, Beethoven. 

TEATRO DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO
Piazza Vittorio Gui, 1 – 055 2001278 – orario biglietteria: mar-ven 10-13/15-18, sab 10-13 – spettacoli ore 20, dom ore 15.30 - stagione completa: www.maggiofiorentino.com

site map