La Settimana in Prosa e in Musica!

Il meglio di Teatro, danza e Classica a Firenze e oltre...

RIFREDI
Da giovedì 2 a domenica 5 dicembre THE PRIMITALS Yllana e e Primital Brothers (Spagna) regia Joe O’Curneen con Íñigo García, Pedro Herrero, Adrián García e Manu Pilas direzione musicale Santi Ibarretxe - prima nazionale.
Yllana a Rifredi è sinonimo di successo e divertimento. Questa volta eccoli insieme ai Primital Brothers, quartetto giovane e strepitoso di cantanti, in una divertentissima commedia musicale a cappella. Quattro aborigeni provenienti da un pianeta simile alla Terra tra risate e colpi di spada, il tutto condito da musiche di ogni genere, dal pop all’opera lirica, che hanno assorbito come spugne nei loro viaggi oltre i confini dello spazio e del tempo. Sciamanismo a quattro voci. Commedia a cappella. Avanguardismo ancestrale. Tutto questo e molto di più con The Primitals!

Teatro di Rifredi - Via Vittorio Emanuele II, 303 - 055 4220361 - orari spettacoli: 21, dom 16.30 - 16 euro, rid 14; Prime a Rifredi 48 per 4 ingressi il primo giorno di spettacolo biglietteria@toscanateatro.it, BoxOfficeToscana e Ticketone - toscanateatro.it


PERGOLA
Mercoledì 1 dicembre FERZANEIDE uno spettacolo di Ferzan Özpetek - Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo.
Un viaggio sentimentale attraverso il racconto dei ricordi, delle suggestioni e delle figure umane che hanno ispirato molti dei  suoi film. “Vorrei parlare – spiega Özpetek - alle persone che hanno incontrato il mio cinema, ai molti che hanno letto le pagine dei miei romanzi, agli altri che hanno ascoltato l’opera lirica delle mie dame straziate d’amore, Aida, Traviata, Butterfly. Poco meno di un anno fa ho trasferito dal cinema al teatro le Mine Vaganti a me sempre care. E proprio su Mine Vaganti il sipario all’improvviso è calato dolorosamente. Finalmente nel prossimo periodo natalizio si rialzerà il sipario su quella bizzarra commedia della quotidianità”.

Teatro della Pergola - Via della Pergola 12/32 – biglietteria: 055 0763333 - orari spettacoli: mar-sab 20.45, gio 18.45, dom 15.45 (salvo diversa indicazione) - teatrodellapergola.com


NICCOLINI
Da giovedì 2 a domenica 5 dicembre DOLORE SOTTO CHIAVE - SIK SIK L'ARTEFICE MAGICO Due atti di Eduardo De Filippo con e regia Carlo Cecchi e con Angelica Ippolito, Vincenzo Ferrera, Dario Iubatti, Remo Stella, Marco Trotta - Marche Teatro, Teatro di Roma – Teatro Nazionale, Elledieffe.
Un dittico con la regia di Carlo Cecchi che riunisce due atti unici di Eduardo De Filippo: due piccoli gioielli della tradizione eduardiana che sono una riflessione sul mondo del teatro come metafora della vita. Una girandola di situazioni grottesche, un gioco beffardo sul senso della morte, sulla sua permanenza nelle nostre vite, sulla sua esistenza nella nostra quotidianità. C’è un po’ di morte in ogni vita, sembra dirci il drammaturgo, e lo fa con irresistibile comicità.

Teatro Niccolini - 
Via Ricasoli, 3/5 – info e prev. 055 0946404 – spettacoli ore 19.30, festivi 16 - teatroniccolini.com


CESTELLO
Da venerdì 3 a domenica 5 dicembre 13 A TAVOLA
di Marc Gilbert Savajon con Maria Rita Scibetta, Marco Predieri, Martina Tarducci, Graziano Dei, Sergio Biagini, Duccio Cirri regia Marco Predieri - Teatro di Cestello - CdG presenta.
Un grande classico natalizio, la cui trama si potrebbe riassumere prendendo in prestito un celebre titolo di Peppino de Filippo: Non è vero ma ci credo. Vigilia di Natale. Antonio e Maddalena attendono ospiti per cena. Mentre si preparano ricontrollano la lista dei regali ed è qui che s’innesca il dramma. Tredici… in tutto a tavola, ospiti e padroni di casa, saranno in tredici! Maddalena inizia a smuovere mari e monti per evitare l’inevitabile. Intanto arrivano in clamoroso anticipo i primi invitati e con loro anche un’ospite inattesa, dall’estero. Tutto si aggroviglia con conseguenze esilaranti fino al botto finale!
Teatro di Cestello - Piazza del Cestello - 055 294609 - Info, orari e prenot 328 1445127 o info@cantiereobraz.it - teatrocestello.it


TEATRO DELLE DONNE
Da giovedì 2 a domenica 5 dicembre DALLE STELLE di Silvia Calamai regia di Fabio Mascagni con Antonio Fazzini e Annibale Pavone - Il Teatro delle Donne-Intercity Festival. Testo vincitore del Premio di Drammaturgia Don Chisciotte “Teatro & Scienza”, II edizione.
Due uomini in pigiama, circa settant’anni, la comicità leggera e stralunata che permea i dialoghi tra i due personaggi beckettiani, intenti a condurre inesauribilmente un curioso dialogo seduti su una panchina. L’ironia è totale: l’Alzheimer, la malattia che impedisce di stabilire una connessione tra le cose e il loro nome e di portare a conclusione un ragionamento, è la condizione che libera il discorso. I due personaggi parlano di loro stessi e del mondo, in dialoghi serrati e battute più o meno taglienti. L’attesa delle donne che distribuiscono minestra, frutta, biscotti, aspirina, ravioli, formaggino, marmellata, sottilette, ciliegie, cioccolata fondente, cuscini più morbidi, rende umanissime le due lunari creature.
c/o Teatro Studio “Mila Pieralli” Scandicci - via Donizetti, 58 - 055 2776393 - ore 21 – 14 euro, rid 10/7 - teatrodelledonne.com


PUCCINI
Mercoledì 1 DRUSILLA FOER ELEGANZISSIMA il recital di e con Drusilla Foer e con Loris di Leo, pianoforte Nico Gori, clarinetto e sax direzione artistica Franco Godi.
Il recital scritto e interpretato da Drusilla Foer, in una nuova versione aggiornata, prosegue il suo viaggio raccontando gli aneddoti tratti dalla vita straordinaria di Madame Foer, vissuta fra l’Italia, Cuba, l’America e l’Europa, e costellata di incontri e grandi amicizie con persone fuori dal comune e personaggi famosi, fra il reale e il verosimile. In Eleganzissima, essenziali al racconto biografico sono le canzoni, che Drusilla interpreta dal vivo accompagnata dai suoi musicisti.
Giovedì 2 dicembre ALL’ALBA PERDERÒ di Andrea Muzzi e Marco Vicari
Cosa ha spinto il pugile Eric Crumble a salire sul ring 31 volte e a subire 31 ko di fila? E perché il samoano Trevor Misapeka, 130 kg, ha accettato di correre contro la sua volontà (e la sua stazza) i 100 m alle Olimpiadi del 2001? Perché il giovane bassista Stuart Sutcliffe ha abbandonato dopo soli due anni un complessino di Liverpool che riteneva senza futuro (dallo strano nome “Gli scarafaggi”)? E perché Giancarlo Alessandrelli, portiere di riserva della Juventus negli anni 70′, dopo 10 anni di “onorata” panchina, scende finalmente in campo e in soli 20 minuti riesce a prendere 3 gol? Una comicissima serie di “perdenti illustri” che, loro malgrado, hanno fatto la storia dello sport, dello spettacolo e dell’arte.
Venerdì 3 e sabato 4 dicembre L’ORESTE quando i morti uccidono i vivi di Francesco Niccolini con Claudio Casadio illustrazioni Andrea Bruno scenografie e animazioni Immaginarium Creative Studio regia Giuseppe Marini - Società per Attori e Accademia Perduta Romagna Teatri in collaborazione con Lucca Comics & Games.
L'Oreste è internato nel manicomio dell'Osservanza a Imola. È stato abbandonato quando era bambino, e da un orfanotrofio a un riformatorio, da un lavoretto a un oltraggio a un pubblico ufficiale, è finito lì dentro, perché, semplicemente, in Italia, un tempo andava così.
Dopo trent'anni non è ancora uscito: si è specializzato a trovarsi sempre nel posto sbagliato nel momento peggiore. Non ha avuto fortuna l'Oreste, e nel suo passato ci sono avvenimenti terribili che ha rimosso ma dai quali non riesce a liberarsi. Eppure, l'Oreste è sempre allegro, canta, disegna, non dorme mai, parla sempre. Una riflessione sull'abbandono e sull'amore negato.

Teatro Puccini - Via delle Cascine 41 - info 055 362067/210804 - orario spettacoli 21, dom 16.45 - biglietteria: gio-sab ore 16-19,  biglietti Box Office/Ticketone e su: teatropuccini.it


MAGGIO MUSICALE
Fino al 5 dicembre FALSTAFF regia di Sven-Eric Bechtolf scene di Julian Crouch. Maestro concertatore e direttore John Eliot Gardiner.
Va in scena l’unica opera comica, nonché ultima opera, della produzione verdiana. Per tutta la vita Verdi aveva inseguito il sogno di scrivere un’opera comica senza però mai trovare il soggetto appropriato. Ma sulla soglia degli ottant’anni ecco avverarsi quel sogno con Falstaff, nato dalla rinnovata collaborazione con l’ormai insostituibile Arrigo Boito. Furono infatti le insistenze di quest’ultimo a spronare il vegliardo maestro a rimettersi in gioco con una “commedia lirica che non somiglia a nessun’altra” come disse Verdi. Dopo oltre cinquant’anni di drammi e tormenti dell’animo umano, Verdi salutava il mondo dell’opera con il sorriso sornione di chi ha sperimentato tutto al massimo grado e continua ancora a farlo.
Piazza Vittorio Gui 1 - 055 2001278 - spettacoli ore 20, dom ore 15.30 - info biglietti e abbonamenti: maggiofiorentino.com


METASTASIO, PRATO
Da giovedì 2 a domenica 5 Metastasio MACBETH, LE COSE NASCOSTE
di e con Angela Dematté e Carmelo Rifici tratto dall’opera di William Shakespeare 
dramaturgia Simona Gonella e con Alessandro Bandini, Alfonso De Vreese, Angelo Di Genio, Tindaro Granata, Leda Kreider, Maria Pilar Pérez Aspa, Elena Rivoltini - produzione LAC Lugano Arte e Cultura in coproduzione con Teatro Metastasio di Prato.
Uno spettacolo monumentale per un viaggio nelle profondità dell’inconscio. Rifici affronta la dimensione archetipica del Macbeth chiedendo l’appoggio e la complicità degli psicanalisti junghiani Giuseppe Lombardi e Luciana Vigato, per riscrivere la tragedia shakesperiana e trasformarla in Macbeth, le cose nascoste, esito di un lungo lavoro di ricerca drammaturgica.
Metastasio – via Cairoli, 59 - biglietteria: 0574 608501/338 5213739 – orari spettacoli: 20.45, sab 19.30, dom 16.30 - biglietti 28/26/20/12 euro -  metastasio.it


ORCHESTRA DELLA TOSCANA
Domenica 5 dicembre ore 17.30 primo appuntamento al Teatro Roma di Castagneto Carducci con il Quintetto di Ottoni dell’ORT e Trio Jazz che accompagnano la voce di Mya Fracassini nella musica di Lucio Battisti.
Vari luoghi - 055 0681726 – (Biglietteria del Teatro Verdi, punti vendita d Box Office e su Ticketone - orchestradellatoscana.it


TEATRO DEL POPOLO CASTEL FIORENTINO
Giovedì 2 dicembre DREAMERS con Maria Pia De Vito. Una collezione di canzoni di icone del songwriting americano: Paul Simon, David Crosby, Bob Dylan, Tom Waits e la sempre amata Joni Mitchell, in chiave jazz.
Stasera Pago Io - 5 euro
Venerdì 3 dicembre Le avventure del Pesce Gaetano - Giallo Mare Minimal Teat
Piazza Gramsci, 80 - 0571 633482 – spettacoli ore 21 (salvo diversa indicazione) - biglietteria: teatrocastelfiorentino.it - Stagione e informazioni sulla pagina facebook e sul profilo instagram del Teatro

site map