Libri per un Mondo Nuovo

LEGGERE PER NON DIMENTICARE, incontri curati da Anna Benedetti alla Biblioteca delle Oblate.

In un’epoca che vede il declino del libro, ne alimenta l’indifferenza e ne istilla sottilmente l’allontanamento come manufatto arcaico, privo dell’aura dell’alta tecnologia, la lettura può essere lo strumento capace di restituire all’essere umano il senso della Parola. Leggere è una forma di educazione sentimentale, civile e intellettuale. E il libro è lo strumento per rilanciare la nostra cultura: è un mondo alternativo al mondo, è quell'oggetto silenzioso che senza muoversi e senza far rumore può aprirsi e consegnarsi a noi solo se siamo capaci di interrompere temporaneamente la comunicazione con l'esterno creando così quel vuoto di mondo reale di cui necessita, per “accadere”, un mondo possibile.

Tra i numerosi ospiti di questa XXIV stagione: Flavio Caroli (28/10), Francesco Carofiglio (4/11), Sergio Givone (16/12), Adriano Sofri (15/1), Luciano Canfora (24/3), Walter Veltroni (14/4). Ecco invece gli eventi di ottobre:

Mercoledì 7 Antonio Prete La poesia del vivente. Giacomo Leopardi con noi - Presenta Roberto Barzanti
Leopardi è con noi, ancora. Ci accompagna con la sua poesia: suono di un pensiero che, nel tragico, scruta i riverberi di un infinito inattingibile e tuttavia fatto ritmo del vivente. Ci accompagna con le diverse forme della sua scrittura, animate da un pensiero poetante. A una civiltà che ama le astrazioni – popolo, pubblico, massa – egli oppone il corpo individuo: con il suo affanno, con le sue ferite.
Saggista, narratore, poeta e traduttore, Antonio Prete ha insegnato Letterature comparate all'Università di Siena e alla Scuola Superiore Galileiana di Padova. 

Mercoledì 14 Salvatore Natoli Il fine della politica. Dalla «teologia del regno» al «governo della contingenza» - Presenta Piero Stefani
Il fine della politica è quello di governare gli affari umani o è un compito a termine, da svolgere in un tempo intermedio, nell’attesa del mondo a venire, quando giustizia e pace regneranno per sempre? Questa domanda - la matrice stessa della teologia politica - è divenuta possibile quando, nella storia è apparsa la categoria giudaica di éschaton: l’attesa di un mondo a venire, il pieno realizzarsi di quanto, fin dall’inizio, era stato promesso.
Salvatore Natoli è docente di Filosofia teoretica presso l’Università di Milano-Bicocca.

Venerdì 16 Carlo Ossola Trattato delle piccole virtù. Breviario di civiltà e Per domani ancora. Vie di uscita dal confino - Presenta Laura Barile
L’autore ci accompagna in un viaggio delle «piccole virtù»: affabilità, bonarietà, gratitudine, urbanità, schiettezza, lealtà, discrezione, premura, misura, pacatezza, costanza e generosità, grazie anche a dialoghi con esponenti del pensiero e della letteratura come Cicerone, Lucrezio, Alessandro Manzoni, Giacomo Leopardi e altri ancora.
Carlo Ossola filologo e critico letterario. Socio dell’Accademia dei Lincei e membro del Consiglio scientifico dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana.

Mercoledì 21 Alessio Lega La Nave dei Folli. Vita e canti di Ivan della Mea - con Guido Baldoni
Un testo essenziale per ricostruire e consegnare alla storia e al giusto merito, la vita e l’opera di uno dei cantautori più significativi della musica popolare italiana, Ivan Della Mea.
Alessio Lega è uno dei cantautori più conosciuti e stimati della sua generazione, ma è anche uno scrittore e militante anarchico.

Mercoledì 28 Flavio Caroli La grande corsa dell'arte europea. Viaggio nella bellezza da Van Eyck a Kiefer
Un viaggio sorprendente che trova la sua conclusione perfetta ai giorni nostri, nell'opera di Kiefer, l'artista che più di altri raccoglie i tratti vincenti dell'arte europea: la potenza tedesca, il futurismo russo, l'eleganza francese, la sapienza italiana. In un'epoca di totale obsolescenza e precarietà, qui si ricorda il nostro dovere di gratitudine verso capolavori imprescindibili, che ci fanno sentire un po’ eterni e che «a noi destinati a identificare il senso della vita con la poesia e con la bellezza» regalano gioia e appagamento durevoli.
Flavio Caroli, storico dell'arte, ha dedicato i suoi studi alla linea introspettiva dell'arte occidentale, con molte pubblicazioni.

LEGGERE PER NON DIMENTICARE
Ciclo di incontri a cura di Anna Benedetti
Biblioteca delle Oblate (via dell'Oriuolo, 24) 055 2616523 - ore 17.30 – ingresso su prenotazione - leggerepernondimenticare.it 

site map