Orchestra Fiorentina, i concerti

Al via nel segno di Bach l’edizione 2020 del Festival della Liuteria Toscana.

20 serate da ottobre a dicembre, in cui grandi interpreti suonano strumenti storici plasmati da maestri artigiani toscani. Tutti i concerti (salvo lun 26) si svolgono all’Auditorium Santo Stefano al Ponte. Direttore artistico Giuseppe Lanzetta. Il programma di ottobre:

Sabato 17 ottobre Ramin Bahrami è il protagonista dell’appuntamento inaugurale: nel ruolo di solista dell’Orchestra da Camera Fiorentina diretta da Mario Ruffini, Bahrami esegue il Concerto per pianoforte e orchestra BWV 1052, pagina notissima, soprattutto per la ritmica dei ritornelli.
L’evento fa parte di Universo Bach, l’integrale dei concerti per pianoforte e orchestra del genio di Eisenach ideata dal musicologo, direttore e compositore Mario Ruffini per questa edizione del Festival della Liuteria Toscana, in collaborazione con Conservatorio di Luigi Cherubini e Centro Studi Luigi Dallapiccola. Solisti Mattia Fusi al pianoforte e Davide Guerrieri all’oboe.

Domenica 18 il Trio d’Archi dell’Orchestra da Camera Fiorentina, affiancato per l’occasione dalla flautista Giulia Schifani. In programma musiche di Dvorak, Mozart e Van Delden.

Lunedì 19 tutto Schumann con il trio Claudia Gori (pianoforte), Daniele Scala (clarinetto) e Leonardo Bartali (viola): del gigante del Romanticismo Tedesco, eseguiti “Drei Fantasiestücke op. 73”, “Märchenbilder, op. 113”, “Märchenerzählungen, op. 132”.

Mercoledì 21 secondo appuntamento di “Universo Bach con i concerti per pianoforte e orchestra BWV 1053, BWV 1054 e BWV 1056 e il “Concerto per pianoforte, due flauti e orchestra BWV 1057”. Solisti Massimiliano Damerini e Mattia Fusi al pianoforte, Angela Camerini e Stefano Margheri ai flauti.

Sabato 24 Universo Bach si conclude con i solisti dell’Orchestra da Camera Fiorentina diretta da Mario Ruffini: i pianisti Fabio Fornaciari, Nicola Giaquinto, Hannah Kim, Matteo Guascoi, Ruggiero Fiorella, Leonardo Ruggiero, Lorenzo Fiorentini, Pietro Jacopini, Lin Wang e Giacomo Innocenti. In programma i concerti per pianoforti e orchestra BWV 1060, BWV 1061, BWV 1062, BWV 1063, BWV 1064.

Lunedì 26 il Festival si sposta al Museo di Orsanmichele: musiche di Händel, Mozart, Vivaldi, Beethoven insieme al Quartetto d’archi dell’Orchestra da Camera Fiorentina, con la partecipazione del soprano Caterina Bevacqua.

Domenica 1 e lunedì 2 novembre Francesco Di Rosa, per oltre dieci anni primo oboe alla Scala, è solista dell’Orchestra da Camera Fiorentina. In programma il “Concerto per oboe e archi Rv 461” di Vivaldi e il “Concerto per oboe e archi” di Pedrollo. 

Il Festival continua per tutto novembre e si conclude il 5 dicembre nel Cenacolo di Santa Croce con un omaggio a Mozart nell’anniversario della morte.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO

ORCHESTRA DA CAMERA FIORENTINA
Auditorium Santo Stefano al Ponte, piazza Santo Stefano al Ponte 3; Museo di Orsanmichele – via dell’Arte della Lana – 339 1632869 - concerti ore 21 – 10 euro - prevendite nei circuiti Boxoffice e Ticketone

site map