Cerca

Risultati per: open air


Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

La nuova vida della Beppa Fioraia

La storica Beppa sull’Erta Canina è rifiorita a nuova vita. La veranda di legno che da sempre la caratterizza si proietta su un giardino curato e colorato dove in estate è bello cenare o semplicemente gustare un aperitivo. La Beppa Fioraia dunque, nome indovinato per un locale che mantiene bene ciò che promette. 

Gestito da una nuova proprietà da circa un anno, diretto da Valentina Di Gioia, oggi punta molto sulla sua doppia accattivante identità: giardino meeting point per un cocktail o un buon calice a fine serata con bancone bar all’esterno e 60 posti a sedere all’aperto (a distanza di sicurezza). Immerso nel verde anche il bar gestito in collaborazione tra Martina Lucatelli (Gesto) e Martina Bonci (Bar Manager). Cocktail vivaci ed eleganti dove gin, bourbon, vodka, mezcal, campari, rum, tequila si mixano a liquori italiani, sciroppi fruttati, succhi e frutti, per fresche bevute davvero originali e di qualità, confortate – come nel nostro caso – da un sacchettino di fragranti patate fritte calde dalla cucina.


Sul fronte ristorante il pezzo forte dell’offerta gastronomica sono i taglieri dove spiccano salumi, olio e prodotti da un’azienda doc di Montesansavino, piatto di confine tra una serata social con gli amici o un gustoso e sapido inizio cena. Coccoli crudo e stracchino la nostra scelta, per la prossima sarà dura optare tra il crostino burro, acciughe del Cantabrico e salsa verde o quello alla stracciatella tartufata!

Il menù prosegue con piatti della cucina tradizionale e casareccia, con pasta fatta in casa: pici, maccheroncino, gnocchetto, ravioli, risotto. Da provare i condimenti innovativi come salsiccia, limone e grana. Poi secondi di carne: dalla battuta alla bistecca alla costata, ma anche una fresca e croccante panzanella e il baccalà alla mediterranea. Dolci tradizionali con la specialità crumble della Beppa. Lo chef è Mauro Consolati (già al Cinghiale Bianco e Osteria del Pavone).


Prezzi onesti: dai 10/12 euro per antipasti e primi ai 12/16 dei secondi. Dessert 5. Cocktail 8/9. 

Consigliata la prenotazione, sia per gli aperitivi che per il ristorante, così da permettere alla direzione di organizzare al meglio le sedute e garantire la distanza e il divertimento in sicurezza.Beppa Fioraia -

via dell’Erta Canina 6/r - 055 2347681 - sempre aperto a pranzo e a cena - www.beppafioraia.it

Chalet Fontana: separè verdi, griglia e picnic

Una colazione in terrazza, un pic nic nel grande giardino fiorito (ogni martedì e giovedi a partire dalle 19 con tre diversi menù): per un aperitivo al tramonto o un pranzo o cena presso il ristorante dove provare anche gustosi piatti dalla nuova griglia realizzata da un artistico artigiano locale.

A Chalet Fontana un menù a prezzi concorrenziali disegnato su misura in base ai prodotti del giorno dall’orto e dalle aziende del territorio, mangiando immersi nel verde in sicurezza e tranquillità.

Lo Chalet Fontana è da decenni una location di richiamo a Firenze. Conosciuta da generazioni ha avuto negli ultimi anni una svolta decisiva, imboccando senza incertezze la strada di una ristorazione di qualità che abbiamo raccontato e accompagnato con piacere sulle nostre pagine. Il giovane chef Luigi Bonadonna, insieme alla proprietà (Niccolò Conti), propone una cucina innovativa, senza quelle eccessive ricercatezze estetiche che spesso fanno la gioia di instagram ma sacrificano poi l’essenza vera di un piatto. Qui gustiamo una versione corposa, suadente e moderna della tradizione italiana e toscana in particolare.

SCOPRI IL NUOVO MENÙ

CHALET FONTANA - Viale Galilei, 7 - 055 2280841 - parcheggio interno - 
ristorante@chalet-fontana.it - www.chalet-fontana.it
Orari estivi:
28 Luglio > 9 Agosto e  25 Agosto > 30 Agosto ore 11-24
11 Agosto > 23 Agosto ore 18-24




RECENSIONE OTTOBRE 2019
Complice la splendida location, valida tutto l’anno, grazie anche alla veranda in vetro che regala una splendida vista “verde” sul grande giardino, eccoci alla scoperta del nuovo menù d’autunno. Punto fermo la materia prima e i prodotti stagionali, imprenscindibili per una ristorazione di alta qualità. Molti ingredienti provengono dall’orto adiacente, il bioattivo più grande d’Italia. Siamo rimasti piacevolmente stupiti dalla convincente evoluzione di Bonadonna che sta affinando le sue abilità realizzative e di accostamento dei sapori, come sempre senza troppi fronzoli, con un’attenta cura dei dettagli.

Il menù è ispirato da tre fili conduttori orto, tradizione e gourmet. Noi abbiamo provato come antipasti una Crema e cubi di Zucca, amaranto soffiato, pomodori secchi e olive e il Carpaccio d’anatra, cruditè di carciofi e fegatini. In entrambi un bel contrasto di morbido e croccante che non guasta mai! Qualche punto in più (personale) all’anatra. Tra i primi i Bottoni di pappa al pomodoro e burrata e lo Spaghettoro con scampi, zucca e broccoli. Gustosi e abbondanti come, a nostro avviso, devono essere i primi piatti. Come secondi la triglia in crosta di pane su letto di cavolo viola tra due fini fette di pane che si può mangiare anche a ‘mo’ di panino. Poi un Coniglio in porchetta, polenta croccante e salsa alle mele. Anche qui eccellenti esecuzioni, oltre che nella totalità del piatto anche nella realizzazione di salse e maionesi che in entrambi calzano a pennello.

Restano poi in menù i “classici” di questo giovane chef come la Quaglia farcita alla toscana su manto di rigatino, il suo uovo e cremoso di fegato grasso o la Carbonara 2.0 piatto di cui, fino al 31 dicembre, parte del ricavato viene devoluto all’Associazione contro la Fame Italia Onlus. Chalet Fontana vanta anche un bel carnet di eventi: i giovedì di musica dal vivo, incontri letterari e conferenze. Insomma una piatto davvero completo per un autunno gustosissimo in viale Galilei che vi consigliamo vivamente di provare.

Ps. A pranzo menù light lunch al piano superiore, zona caffè-bistrot.

Villa Bardini: cinema open air

Grande successo per il cinema a Villa Bardini con i film più significativi delle ultime stagioni, selezionati dalla Fondazione Stensen. Per la prima volta nella sua storia il Giardino Bardini diventa una arena cinematografica con 100 posti numerati, allestita sulla Terrazza Belvedere che offre una vista mozzafiato su Firenze. 

Un’iniziativa promossa e organizzata dalla Fondazione CR Firenze e dalla Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron, in collaborazione con l’Associazione culturale Musart e con il patrocinio del Comune di Firenze

Ogni giorno della settimana un tema e una tipologia di titoli diversa: lunedì omaggio al buonumore senza tempo di Woody Allen, nell'anno della pubblicazione della sua autobiografia; martedì è dedicato alla storia dell'arte; mercoledì film tratti da testi letterari, in collaborazione con il festival La città dei Lettori (a Villa Bardini dal 27 al 30 agosto); venerdì è dedicato alle biografie, che sia Marilyn Monroe, Maria Callas o Nureyev; sabato invece i grandi successi degli anni passati e la domenica omaggio all’universo femminile. Particolare il giovedì con film per famiglie, le quali entrano gratis (genitori con figli). Si raccomanda di prenotare sul sito www.villabardini.it.  

Grande attenzione è riposta alle misure di sicurezza anti Covid. I posti, numerati, sono assegnati al momento dell’acquisto e le sedute rispettano il distanziamento interpersonale, con la possibilità di sedere accanto per i componenti dello stesso nucleo familiare o conviventi. 

Chi vi si reca in auto può parcheggiare gratuitamente al parcheggio del Forte di Belvedere. 

PROGRAMMA

lunedì omaggio a Woody Allen

3/8 - Match Point di Woody Allen

10/8 - Il dittatore dello stato libero di Bananas di Woody Allen

17/8 Vicky Cristina Barcellona di Woody Allen

martedì l'arte al cinema

4/8 - Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità di Julian Schnabel

11/8 - La ragazza con l'orecchino di Perla di Peter Webber

18/8 - L'arca russa di Aleksandr Sokurov

mercoledì letterari (in collaborazione con La città dei lettori)

29/7 - La versione di Barney di Richard J. Lewis

5/8 - Il capitale umano di Paolo Virzì

12/8 - Truman Capote - A sangue Freddo di Bennet Miller

19/8 - Caos Calmo di Antonello Grimaldi

giovedì in famiglia

30/7 - La volpe e la bambina di Luc Jacquet

6/8 - Le vacanze del piccolo Nicholas di Laurent Tirard

13/8 - La famosa invasione degli Orsi di Lorenzo Mattotti

venerdì le grandi biografie

31/7 - Lou Von Salomè di Cordula Kablitz-Post

7/8 - Nureyev - The White Crow di Ralph Fiennes

14/8 - Dancer di Steven Cantor

sabato i grandi successi

1/8 - Assassinio sull'Orient Express di Kenneth Branagh

8/8 - Green Book di Peter Farrelly

15/8 - 7 uomini a mollo di Gilles Lellouche

domenica il sorprendente femminile

2/8 - Elle di Paul Verhoeven

16/8 La battaglia dei sessi di Jonathan Dayton, Valerie Faris

CINEMA IN VILLA - Villa Bardini – Costa San Giorgio 2 – 393 8570925 – ore 21.15 - ingresso 5 euro, gio gratuito per famiglie, prev. musartfestival.itvillabardini.it – fino all’8 agosto

site map