The Stellar in San Frediano

Cucina, Cultura, Eventi: what else?

Quello che un tempo era un Granaio mediceo, oggi è un hub affidato a Nana Bianca, incubatore di start up, dove si incontrano alcuni dei settori di riferimento delle nuove generazioni. L’enogastronomia e il buon cibo, la musica e la tecnologia.

Il primo è il regno di chef Gigi Bonadonna: la tradizione futuribile grazie a tecniche e presentazioni moderne con scelte tra mare e terra. In tavola piatti delicati e innovativi: tartare di manzo con riduzione di balsamico e chips di parmigiano con crema di cecina; la “carbonara 3.0”, la cecina con melanzana affumicata, pomodoro liquido, stracciatella di bufala e basilico croccante; lo spaghetto “morelli” al nero di seppia con tartare di scampi, risottato nella sua bisque; il raviolo di baccalà con cavolfiore, sfogline di acciughe del cantabrico e colatura di alici. La partnership con Vino.com, che opera in loco, assicura un’ottima selezione di vini.


La seconda, annunciata dal 1 ottobre, offre una programmazione artistica tra concerti, talk, film, mostre, fiere, oltre ad attività legate alle scuole, al benessere e alla cucina. Il tutto affidato all'ass culturale Feeling, già organizzatrice del Festival Lattexplus.

Ogni giovedì, venerdì e sabato aperitivo con dj set e una volta al mese un evento live + dj set internazionali. Tra i partner coinvolti figurano già IED Firenze, LABA, Associazione culturale Andrea Mi, Murmuris e altre giovani realtà culturali del territorio.

Tra gli eventi e gli ospiti previsti in calendario nelle prossime settimane: il concerto di Capofortuna tra funk ipnotico e groove armoniosi,  Raffaele Costantino aka Dj Khalab, già conduttore del programma MusicalBox su Radio 2, Meff – fiera dei sintetizzatori modulari e Florence Toy Museum: un progetto che nasce con lo specifico obiettivo di dare valore storico–artistico al mondo del giocattolo da collezione vintage.

THE STELLAR - Piazza di Cestello - 331 1358259 - orari: lun-ven 8-24, sab 17-24

RECENSIONE SETTEMBRE 2021

The Stellar, la novità in San Frediano - Il gusto del futuro in un antico Granaio mediceo.

C’era una volta un Granaio mediceo, costruito alla fine del Seicento per volere di Cosimo III in uno dei quartieri più vivaci della città. I meno giovani lo ricorderanno come la Caserma Cavalli dove molte generazioni hanno passato la visita per il militare. Recentemente è stato acquisito dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, che lo ha ristrutturato completamente e affidato con un bando a 'Nana Bianca' per la creazione di un hub digitale, un incubatore di start up di giovani imprenditori.

E qui, nei vasti locali al piano terreno e nella corte antistante, ha preso vita anche The Stellar, bar e ristorante ma anche spazio per ospitare eventi, workshop e mostre.
“Taste the future” è l’esperienza che promette il locale, arredato con gusto contemporaneo e un’eleganza essenziale. Nello staff spiccano personalità note del mondo enogastronomico in città, come il manager Alessandro Fresoli, il barman “alchimista” Nicola Spaggiari che non manca di proporre signature cocktail da abbinare alle creazioni culinarie, e lo chef Luigi Bonadonna che abbiamo conosciuto e apprezzato alla guida del rilanciato Chalet Fontana e che, benchè giovane, vanta esperienze a fianco di chef stellati come Luca Landi, Antonio Guida e Damiano Nigro.



La cucina racconta i sapori della tradizione, chiaramente rivisitati, ed è equilibrata tra mare e terra. Freschezza, eleganza, gusto si combinano nello stile di questo chef in una sequenza di piatti che sanno ben esprimere queste triplici qualità.
Un percorso suggerito può partire dalla tartare di manzo con riduzione di balsamico e chips di parmigiano con crema di cecina; poi una specialità di Bonadonna, la “carbonara 3.0”, per concludere delicatamente con una sfoglia di cecina, melanzana affumicata, pomodoro liquido, stracciatella di bufala e basilico croccante. Notevolissimo lo spaghetto “morelli” al nero di seppia con tartare di scampi, risottato nella sua bisque; così come il raviolo di baccalà con cavolfiore, sfogline di acciughe del cantabrico e colatura di alici. Tra i dessert ci attira il cremoso alle fragole e schiuma di champagne.
La partnership con Vino.com, che opera all’interno dell’hub, assicura un’ottima selezione di vini, oltre 500 etichette nazionali e non, compresi anche piccoli produttori locali.

Prezzi: antipasti 10-12, primi 14-16, secondi 15-20, dessert 8


site map