Una giornata con Lady Vernaccia

Una realtà nel cuore della Toscana più autentica ed antica che sorge proprio sulla rotta della via Francigena.

Se pensate alla Vernaccia pensate subito a questa splendida realtà: CESANI, nata dal sogno di Vincenzo e Cesarina che arrivano in questa zona nel 1951 e da soli 3 ettari vitati adesso ne contano 35 di cui vitati 26.

Qui, lungo i sentieri che portano a San Gimignano si incontrano viandanti stremati dal viaggio che giunti a questo casolare toscano trovano acqua e Vino. E che vino! A rendere onore a questa terra e al suo antico tesoro è una guerriera dai capelli oro come i riflessi della sua Vernaccia, Letizia Cesani, figlia di Vincenzo, assoluta  protagonista insieme alla sorella Marialuisa di questa impresa. Vernaccia era infatti il vino dei Papi, il vino della famiglia Medici, considerato il vino delle élite, addirittura l'unico citato da Dante nella Divina commedia. Il poeta rilega infatti nel purgatorio un papa un po' troppo amante di questo nettare. Dal rinascimento questo tipo di uva è stata via via abbandonata fino alla sua riscoperta così prorompente da diventare la prima DOC italiana e ancora l'unica DOCG di bianco toscano.

Arrivati a Pancole venite accolti dalla Famiglia Cesani in una fantastica terrazza dove si gode la vista sui filari e sullo splendido skyline di San Gimignano, Qui incomincia l'esperienza, un tuffo nella tradizione e nell'amore che la famiglia Cesani mette nel produrre i suoi vini. Un giro nelle cantine di fermentazione, acciaio per la Vernaccia e cemento per i Rossi, una splendida barriccaia. Con entusiasmo vi narrano la raccolta "chirurgica" di ogni grappolo, e il momento della vendemmia.
Cesani produce 3 tipi di Vernaccia. La Vernaccia base, il Clamys, che prende il nome dalle conchiglie, che qui si trovano fossilizzate in abbondanza nei terreni, ed infine il Sanice. Tre espressioni diverse che si ottengono variando parametri come il diverso terreno di coltura, il cru di vigne di zone differenti e la sovramaturazione di alcuni grappoli. Differenti tempi di affinamento riescono ad offrire infine un bouquet di sfumature olfattive e sensazioni avvolgenti, massima espressione di questo vino. Una Vernaccia versatile e abbinabile dai crostacei ai crostini Toscani.
Il tuffo di sensazioni ha il suo massimo appagamento con la degustazione di questi 3 tesori uniti a piatti tipici, oltre alla scoperta dei vini rossi e rosati altrettanto importanti che la famiglia produce come il Luenzo.
L'azienda ha annessa una struttura ricettiva, per pernottamento e degustazioni immersi nel verde. Cosa desiderare di più?
Infine un consiglio shopping: Cofanetto edizione speciale 700 Anni di Dante, tre bottiglie numerate di annate importanti di Vernaccia, Rosso e Rosato.

Per visite e degustazioni: www.cesani.it


Maria Giulia Ricci

site map