Nozze d’Argento per l’Osteria Santo Spirito

Se 25 anni vi sembrano pochi provate voi a Cucinar. Intervista con la titolare Chiara Tassi.

Per noi è una delle meglio tavole in Piazza Santo Spirito, un incantevole e allegro mix di tavolini colorati che si affacciano festosi sull’esterno in uno dei più richiesti dehors della città, affollato tutto l’anno anche quando il freddo si fa sentire. Un menù corposo, ricco di tante scelte, con la geniale trovata di proporre porzioni ridotte per molte pietanze, che poi tanto ridotte non sono affatto! In occasione del compleanno del locale incontriamo Chiara Tassi che lo conduce da sempre e lo ha portato al successo.

Come tutto ebbe inizio?

Eccoci, sono Chiara la titolare dell'Osteria Santo Spirito, nell'omonima Piazza  ormai sono arrivata alle nozze d'argento con il mio locale. Avere un locale è un po' come avere dei figli, lo devi amare e curare, magari decidi di darti delle regole, poche ma importanti.

25 anni in Piazza Santo Spirito: cosa è cambiato se è cambiato qualcosa?
Ho visto molti cambiamenti in questi anni in piazza, locali che aumentavano, gestioni che cambiavano, ma lo spirito di questa piazza rimane sempre lo stesso, popolare, caldo quasi come un paese, anche se a volte ci sono incomprensioni con i residenti. Negli anni abbiamo provato varie strade per mantenere un buon rapporto, proprio per non rovinare la magia che si respira.

L’Osteria è oggi un must have di fiorentini e non, quali sono i segreti del Vostro successo?
Siamo umani e quindi capita di fare degli errori, e in 25 anni ne ho fatti anch'io …e forse ne farò altri, ma la passione che mi ha portato a fare questo lavoro è profonda .Venire all'Osteria deve essere come andare a casa, sentirsi rilassato e non ingessato. Anche il nostro menù cerca di essere molto casalingo: pochi fronzoli parliamo come mangiamo! Credo non ci sia un Segreto per lavorare bene , se lo fai con amore le persone lo percepiscono .

Raccontaci, in breve, i Vostri piatti iconici.
Ci sono piatti che ormai sono must: i nostri gnocchi ai 4 formaggi gratinati, talmente rinomati da aver pensato alle nostre divise con la scritta GNOCCHI, gli spaghetti alla chitarra con pomodoro fresco e basilico, gli spaghetti alle vongole, la tagliata di manzo, il coniglio, i paccheri con la ricotta salata, lo spezzatino con patate, il baccalà con i porri, le insalatone…

Tre cose che non cambieresti mai dell’Osteria.
Non riuscirei a pensare l'Osteria con un'altra immagine. È più forte di me: quelle mura un po' scortecciate rappresentano le rughe del tempo che passa e non riesco a "FILLELARLE"!

Hai la bacchetta magica, tre cose che cambieresti di Santo Spirito.
Se avessi la bacchetta magica , nel bene e nel male non cambierei NULLA, questa è PIAZZA SANTO SPIRITO ...noi ci viviamo e emozioniamo ogni giorno!

OSTERIA SANTO SPIRITO
Piazza Santo Spirito 16r - 055 238 2383 – tutti i giorni pranzo e cena


site map