Cerca

Risultati per: festival del cinema cinese

Middle East Now 2023

È la 14° edizione di Middle East Now, il festival creato e diretto da Roberto Ruta e Lisa Chiari, che da martedì 10 ottobre a domenica 15 ottobre porta al Cinema La Compagnia, Cinema Astra e altri luoghi della città una ricca programmazione di film e documentari, mostre, eventi, presentazioni, talk con i protagonisti, eventi culinari. Oltre 30 titoli in anteprima, per un viaggio in Afghanistan, Libano, Iran, Palestina, Iraq, Siria, Egitto, Marocco, Tunisia, Turchia, Arabia Saudita.

Il film d'apertura, martedì 10, arriva dalla Palestina, alla quale il festival riserva un Focus speciale. In scena l’anteprima italiana di A Gaza Weekend (Palestina, Regno Unito, 2022), primo lungometraggio dell’acclamato regista Basil Khalil, che ha debuttato al Toronto Film Festival vincendo il premio FIPRESCI della stampa internazionale. In sala l’attrice protagonista Mouna Hawa e il co-sceneggiatore Daniel Ka-Chun Chan.

Transitions è il tema, un viaggio in un Medio Oriente in perpetuo stato di transizione, come lo siamo tutti noi e il tempo in cui viviamo. Transizione che si declina in tre momenti: SOCIO-POLITICS – TRANSITIONS, i cui film pongono sotto i riflettori temi cruciali, portandone alla luce le sfaccettature più significative. Dall’Iraq l’anteprima italiana del documentario Baghdad On Fire di Karrar Al-Azzawi (Iraq, Norvegia, 2023), racconto bruciante delle speranze e dei sogni dei giovani iracheni. La seconda sezione è NEXT WAVE - TRANSITIONS e qui i film, come uno scatto fotografico, catturano le principali evoluzioni sociali del momento e l'impulso delle nuove generazioni nel plasmarle. Come l'intenso documentario Blue ID (Turchia 2022, 89') delle registe Burcu Melekoğlu e Vuslat Karan, vincitrici dell'audience award al festival IDFA di Amsterdam. La terza è LIFE & BEYOND - TRANSITIONS con l’anteprima italiana del documentario di debutto Q (2023, Libano, Stati Uniti) della giovane regista libanese-americana Jude Chehab, vincitore a Tribeca e Sheffield.


Tra gli ospiti di questa edizione, il maestro iraniano Mohsen Makhmalbaf, considerato tra i più influenti registi del cinema contemporaneo e tra i fondatori della new wave del cinema iraniano, che domenica 15 ore 17 presenta il suo ultimo film Talking with rivers (Iran, 2023, 50’), in anteprima italiana.
E ancora sull’Iran il pluripremiato Shayda di Noora Niasari con una strepitosa performance di Zar Amir Ebrahimi, migliore attrice a Cannes 2022 per Holy Spider, acclamata anche come regista, e attesa al festival insieme alla regista (sabato 14).
Novità di questa edizione è anche la speciale selezione di film curata da BERLINALE PANORAMA, storica sezione del festival di Berlino che dà spazio a film indipendenti da tutto il mondo e con grande attenzione ai diritti umani e alle prospettive originali. Tra i titoli Miguel’s War di Eliane Raheb (Libano, Germania, Francia, 2021), acclamato vincitore del Teddy Award, tra documentario, animazione e film d’archivio. Sempre dal Libano Death of a virgin, and the sin of not living (Libano, 2021), impressionante debutto del regista libanese George Peter Barbari.

Come ogni anno, una mostra fotografica accompagna il festival. La cornice è il Museo Novecento, il protagonista il fotografo e skater palestinese Maen Hammad con Landing di Roï Saade. Inaugurazione sabato 14 ore 17 (fino al 29 novembre).
Sabato 14 ore 19.30 al Cinema La Compagnia presentazione del libro Pomegranates & Artichokes: A Food Journey from Iran to Italy di Saghar Setareh, chef, fotografa e food writer di origine iraniana basata a Roma, protagonista anche di una cooking demonstration alla Scuola Cordon Bleu, domenica 15 dalle 10 alle 13, su prenotazione. Il tutto anticipato mercoledì 11 da uno speciale aperitivo-degustazione per il pubblico del festival.

Ulteriori info e programma completo: www.middleastnow.it

La Cina al Cinema

La retrospettiva dedicata al regista cult di animazione Liu Jian, l’esordio alla regia della giovane ospite Cao Jinling e l’omaggio allo storico regista Xie Fei sono i protagonisti del programma della III edizione del FánHuā Chinese Film Festival, la rassegna che propone il meglio della cinematografia cinese contemporanea, da giovedì 5 a domenica 8 ottobre, al cinema La Compagnia. Inoltre novità e appuntamenti di avvicinamento al festival con scadenze nazionali (Confucius Institute Day), attività e laboratori, dal Tai Chi alla cerimonia del tè.

Dimensione artigianale e identità estetica sono i tratti distintivi del lavoro di Liu Jian: in programma il primo lungometraggio d'animazione Piercing I (2010) e il secondo Have a Nice Day (2017), fino al suo ultimo lavoro Art College 1994 (2023), selezionato al Festival internazionale del cinema di Berlino 2023, che inaugura il festival giovedì 5 alle ore 20.

Ospite speciale nella giornata dedicata ai registi emergenti e alle figure femminili, Cao Jinling, regista cinese di cui viene proiettato Anima del 2021, poetica storia che combina la rappresentazione del tema ambientale legato all’avanzamento del progresso in ambienti naturali intatti con una sceneggiatura drammatica e storica. 

Il festival omaggia infine lo storico regista Xie Fei, con la proiezione della pellicola quasi introvabile in Italia La Donna del lago delle anime profumate (Xian Hunnü), Orso d’Oro alla Berlinale del 1993. 

EVENTI COLLATERALI - In occasione della Festa Nazionale Cinese del 1° ottobre al Centro Pecci di Prato, proiezione di New Gods: Nezha Reborn di Zhao Ji, film d’animazione dedicato a bambini e famiglie.
Eventi collaterali anche in collaborazione con Cibrèo, nell’iconica cornice del Teatro del Sale. Uno spazio di incontro tra cibo e cultura.
Tra le attività un laboratorio dedicato al Tai Chi e al Qi Gong dell’Acqua per lavorare sulla morbidezza e sulla fluidità del corpo per mantenere l’energia sulla “casa dell’acqua” (l’addome), e una tradizionale cerimonia del tè con degustazione. 

Confermata infine la collaborazione con Lanterne Magiche: venerdì 6 proiezione di Wind di Dadren Wanggyal.

PROGRAMMA COMPLETO

Info 055 5385702 – programma completo www.fanhuafestival.com

site map