Cerca

Risultati per: riaperture


Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Musei: il calendario delle riaperture

Dal 2 giugno riapre anche il giardino di Villa Bardini: ogni sabato e domenica merenda gratis per i bambini e la bandiera dell’Italia proiettata sulla facciata. Fino a fine agosto l’orario di chiusura è prolungato alle 21.

Il 3 giugno tocca agli Uffizi oltre che all'Opificio delle Pietre Dure e al Museo del Calcio.

Palazzo Strozzi riapre lunedì 1° giugno con la mostra Tomás Saraceno. Aria prorogata fino al 1° novembre.

Il 1° Giugno riaprono in maniera ridotta le ville medicee La Petraia e la Villa di Cerreto Guidi e per la Festa della Repubblica, martedì 2Galleria dell’Accademia e Museo degli Strumenti Musicali, Cappelle Medicee e Palazzo Davanzati

Riaprono, seppure in questa fase iniziale in maniera parziale, i musei civici fiorentini.
Si parte con Palazzo Vecchio, Museo Bardini e Museo Novecento, nei giorni di sabato, domenica e lunedì dal 6 giugno. Per la Festa della Repubblica, il 2 giugno, previsto un giorno di preview straordinaria.
Per quanto riguarda Palazzo Vecchio, sono esclusi dal percorso museale il Camminamento di Ronda, la Torre di Arnolfo e gli scavi archeologici. L’orario per tutti i musei - compreso il 2 giugno - è dalle 14 alle 19. Gli ingressi sono contingentati a seconda del percorso museale. Per l’accesso è necessario provvedere all’acquisto dei biglietti on line, con prenotazione obbligatoria sul portale. Resta valida la Card del fiorentino ma anche con questa serve la prenotazione.

Il 4 agosto tocca al Museo del Bargello, mentre a luglio Orsammichele e ad autunno Casa Martelli che ad esso afferiscono.

MUSEI GIÀ APERTI

Da venerdì 29 maggio Palazzo Pitti con la Galleria del Costume, la Galleria d’Arte Moderna, gli appartamenti monumentali e la Galleria Palatina. A Palazzo Pitti è in corso anche la mostra “La grandezza dell’universo” nell’arte di Giovanna Garzoni (fino al 28 giugno).

Stessa data anche per il Museo di San Marco.

Giardino di BoboliVilla il Ventaglio, il Cenacolo di sant’Apollonia e i Monumenti del Duomo di Firenze: Fino a fine di maggio ingresso gratuito, con prenotazione obbligatoria sul sito: si tratta della Cattedrale di Firenze, il Battistero, il Campanile di Giotto e il Museo dell’Opera del Duomo. Rimane invece chiusa al pubblico, fino al 18 giugno, la Cupola del Brunelleschi per lavori di manutenzione all’impianto d’illuminazione, sospesi a causa della chiusura per l’emergenza sanitaria.
Inoltre Fondazione Casamonti a Palazzo Bartolini Salimbeni con Importanti capolavori dagli anni ’60 agli inizi del XXI secolo
Museo Ferragamo in Palazzo Spini Feroni, sede anche della storica Maison. La mostra Sustainable Thinking è a ingresso gratuito, con presto disponibile anche un virtual tour sul sito.

Presto altre news…

Una luce in fondo al Tunnel? Smentita del Cts: no a riaperture serali dei ristoranti

Troppo bello per essere vero. L’indiscrezione, lanciata da alcune testate nazionali, affermava che il Comitato tecnico scientifico avrebbe acconsentito alla riapertura serale dei ristoranti in zona gialla e a pranzo in zona arancione. Niente da fare è di pochi minuti fa la smentita proprio del Cts: 

“Non c'è alcun via libera del Comitato Tecnico Scientifico alla riapertura della ristorazione nelle zone e negli orari che attualmente ne prevedono la chiusura. Nel verbale della riunione del CTS del 26 gennaio 2021 vi sono indicate, anzi, alcune considerazioni sul rafforzamento delle misure restrittive adeguandole alle caratteristiche strutturali dei locali e alla tipologia del servizio reso” 

Niente di fatto allora, seguono aggiornamenti…

Parola d'ordine: #riaprireinsicurezza!

Sono giorni caldi e non stiamo parlando del meteo. In tutto il Paese ristoratori, partite IVA, commercianti, ambulanti e lavoratori autonomi e del turismo, riempiono le piazze per protestare contro al politica delle chiusure che, evidentemente, non stanno portando grandi risultati visto il prolungamento dello stato di emergenza. 

La richiesta che prevale ormai non è tanto quella dei ristori o sostegni, oggettivamente irrisori rispetto alle perdite economiche subite da tutto questo settore in particolare, bensì quella della riapertura in sicurezza delle attività, portate allo sfinimento dall’insicurezza e dall’impossibilità di programmare alcunché.

In queste ore fioccano diversi annunci di manifestazioni.

Gli ambulanti di ASSIDEA (Associazione di tutela per gli operatori di mercato su suolo pubblico) si riuniscono in piazza Togliatti a Scandicci sabato 10 aprile alle 10.30.

Confcommercio Firenze invita tutti martedì 13 aprile alle 11 davanti alla Prefettura di Firenze per chiedere date certe sulla riapertura delle imprese e protestare contro le disposizioni vigenti. Convocate tutte le imprese del commercio, del turismo e dei servizi. I dirigenti vengono ricevuti dal Prefetto a cui consegnano le richieste affinché le trasmetta al Governo. L’iniziativa viene trasmessa in diretta tv alle ore 11.30 in collegamento con analoga manifestazione  a Roma promossa da Confcommercio e FIPE.  

Martedì 13 a Roma va in scena anche  "Una Volta, per Tutti. La Marcia pacifica dei lavoratori" organizzata dall'associazione "Roma Più Bella", I.H.N - Italian hospitality network, TNI Tutela nazionale imprese e LUPE ROMA che si riuniscono alle 11 al Circo Massimo.


VIDEO | Aspettando le riaperture: distanze ne abbiamo?

Un video mostra come in molti locali e ristoranti fiorentini sono possibili distanziamenti a norma di legge che permetterebbero il ritorno, in sicurezza, della normalità, della socialità e, last but not least del lavoro

In questo episodio il Parc Bistrò di Alessandro Soltani alle Cascine nei locali adiacenti agli uffici e agli studi di Fabbrica Europa. Un promettente hot spot per l'estate in città.


site map