Cerca

Risultati per: pranzo della domenica

Il Pranzo a Osteria Belguardo

In una suggestiva piazzetta dei lungarni più eleganti, in Oltrarno, di fronte a Palazzo Corsini, si apre l’invidiabile terrazza esterna di uno dei locali più belli aperti a Firenze di recente. Ambienti disegnati con stile per donare un tono contemporaneo all’atmosfera tipica delle classiche osterie, legno e ottone e un tocco cosmopolita. Cucina a vista per un menù di tradizione con slanci moderni. Specialità carni alla griglia, vini in primo piano

EVENTI SPECIALI la Domenica: Domenica 1 novembre tartufo.

Piazza degli Scarlatti 1r - 055 2654541 - aperto a pranzo da mar a dom – ampia terrazza dehors - firenze@osteriabelguardo.it - www.osteriabelguardo.it


LA NOSTRA RECENSIONE - maggio 2019

L'AMBIENTE - Ci accoglie un’ambiente elegante e accogliente, ideale per ogni situazione: una cena di coppia o un ritrovo tra amici. Il legno è l’elemento dominante per sale calorose e familiari. La cucina a vista ispira fiducia e il personale è educato e gentile. La parete della sala principale è dominata da una mappa storica della Toscana decorata con il logo di Belguardo: il solido tridimensionale di Leonardo da Vinci. Un’idea originale che caratterizza e identifica la location. Curato dall'architetto di famiglia Agnese Mazzei presenta tavoli in legno che riprendono il marrone scuro dei divani in velluto e delle sedie, alternando diverse tonalità di marrone e nero. Lampade di vetro rendono l’atmosfera sofisticata e illuminata nel modo giusto. Noi abbiamo cenato nel dehor esterno, spazioso e confortevole, arredato con gli stessi divani del ristorante e, crediamo, scelta gettonata durante la bella stagione per la romantica vista sui Lungarni.

IL MENÙ - Spazia tra terra e mare, ispirato dalla tradizione toscana. Tra gli antipasti convincono il gran piatto con prosciutto grigio, crudo di parma e cocciotto di fegatini con pane croccante e l’intramontabile tortino di carciofi, qui servito “bavoso”, come amano i veri cultori. Da segnalare anche salmone selvaggio leggermente affumicato con verdure croccanti e gamberoni in guacamole e i calamari fritti con salsa tartara, oltre alle insalatone, ideali per pranzi e/o cene light.

Tra i primi anche la possibilità, non comune, della mezza porzione. Otto scelte dalla tradizione italiana più verace: carabaccia (zuppa di cipolle toscana), Crespelle alla Fiorentina, Maccheroncetti all’amatriciana, risotto all’ossobuco e zafferano; dalla costa linguine alle vongole veraci con bottarga di muggine e tagliatelle di pasta fresca con piselli sgranati e calamaretti. Fino al classico spaghetto alla pomarola con basilico e parmigiano. Noi abbiamo provato le linguine: generose e gustose, uno di quei primi di cui presto sentiremo la ...mancanza.

Capitolo secondi: dieci scelte che sanno interpretare al meglio la nostra tradizione. Prevalgono proposte di terra: Grigliata Mista di carne con contorni, Ossobuco con purè di patate di Sansepolcro, Involtini di vitella al Vermentino di Belguardo, ripieni di capocollo e scamorza, Filetto di Black Angus al Fonterutoli con zolfini, Tagliata di Scottona e carciofi al tegame, Tartare di manzo Belguardo condita secondo  tradizione e, immancabile, Bistecca alla Fiorentina con patate arrosto.

Il “mare” si difende con la Catalana: astice, scampi, gamberoni, cozze, calamari, ostriche e vongole - scenografica oltre che ricca; Gran Fritto di mare con verdure e pescato del giorno, per noi un cubo di tonno con asparagi di stagione, fresco e particolarmente saporito.

Sette dolci: cheese cake, tiramisù, millefoglie, cantucci e vin santo, crumble di mele, gelato e sorbetto.

Capitolo vini: Una carta essenziale che presenta tutta la gamma dei vini Mazzei: Maremma (Belguardo), Fonterutoli (Chianti Classico), Zisola (Sicilia). In aggiunta il prosecco di Villa Marcello (Treviso Doc) e una curata selezione divisa per regioni di rossi, bianchi e bollicine. Anche Champagne, vini da dessert e grappe Mazzei e Nonino.

Una menzione per la tecnica Flambè applicata al tavolo per gli Spaghetti alla Belguardo o la crêpes Suzette servita, volendo, anche con gelato.

Prezzi corretti considerando le porzioni, le materie prime utilizzate e, last but not least, il sapore di ogni piatto.

Le Quattro Giornate del… Ristoratore

La Toscana è gialla da domenica 20 a mercoledì 23 dicembre e allora in questi giorni via libera alla riapertura di ristoranti e bar. Una magra consolazione, per molti una beffa!, per un settore tra i più vessati dalla pandemia, ma tant’è.
Per chi volesse provare il brivido di tornare a sedersi ad una tavola ecco una lista dei locali che ci provano e che, fosse solo simbolicamente, danno un segno di vita, perché di vita ora ce né veramente poca. 

RISTORANTI APERTI DA DOMENICA 20 A MERCOLEDÌ 23 DICEMBRE 

Acqua al 2 - 055 284170

Arà - 055 3895893

Il Battibecco - 055 2313820

La Beppa Fioraia - 055 2347681

La Bottega di Parigi - 055 3897347

La Bottega di via Maggio - 388 7545097

Trattoria da Burde - 055 317206

Chalet Fontana - 055 2280841

Enoteca Bellini - 055 286243

Enoteca Vigna Nuova - 055 280778

Fake  Firenze - 055 5308090

Ristorante Gastone - 055 2638763

Hard Rock Cafe - 055 277841

Harry's Bar - 055 2396700

Insolita Trattoria Tre Soldi - 055 679366

La Ménagère055 0750600

Parc Bistro’ - 055 330787

Il Povero Pesce - 055 7603085

Lungarno 23  - 055 234 5957

L’Ortone - 055 234 0804

Rose's - 055 287090

Santarosa Bistrot - 055 239 9057

fuori porta...

L'Enoteca del Pesce | I Malavvezzi - 055 237 4262

Osteria di Fonterutoli - 0577 741125

Lista in progress… per segnalazioni inviare una mail a niccolo.tozzi@firenzespettacolo.it

site map