Cerca

Risultati per: spettacoli


Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /opt/sites/www.firenzespettacolo.it/web/tags.php on line 188

21 piazze e spazi della nuova Estate Fiorentina

Son ben 21 le piazze e gli spazi messi a bando dal Comune di Firenze per allestire eventi e attività di ristorazione collegate. Alle quali vanno aggiunte le aree destinate ad arene cinematografiche come la Manifattura, la Terrazza di Villa Bardini, il Teatro Romano di Fiesole.

Eccole:
Piazza del Carmine e Anfiteatro delle Cascine, Parco dell’Anconella e Parco dell’Argingrosso, Parterre, Piazza Tasso, Piazzale Michelangelo, spiaggia sull’Arno; Giardino dell’Orticoltura, Giardino delle Rose, Parco dell’Argingrosso, Piazza del Carmine. Giardino Niccolò Galli (Viale Fanti), Fortezza da Basso Vasca dei Cigni, Piazza dei Tre Re, Piazza Tasso, Piazzale Michelangelo, Lungarno del Tempio-zona sinistra sbocco Affrico; Ponte San Niccolò, Piazza Le Murate, Giardino di Via Salvi Cristiani…

I progetti – ha annunciato l’assessore alla cultura Tommaso Sacchi - saranno valutati da una Commissione tecnica appositamente nominata, che si esprimerà secondo i seguenti gli indirizzi:

qualità e consistenza della proposta artistico culturale e ricreativa; 

coerenza della proposta artistico culturale e ricreativa, in relazione alle caratteristiche e alle peculiarità del luogo e del suo contesto storico, architettonico e ambientale; 

adeguatezza degli allestimenti alla proposta culturale presentata e capacità della struttura ad ospitare eventi istituzionali e/o co-promossi dall’Amministrazione comunale; 

organizzazione di incontri o azioni che promuovono i temi della sostenibilità ambientale e della sicurezza stradale.

Sono confermate le classiche agevolazioni come l’abbattimento del canone per l’occupazione del suolo pubblico, pari all’80%. Per l’Anfiteatro delle Cascine la concessione sarà a titolo non oneroso in virtù della realizzazione a carico dell’assegnatario degli interventi necessari per il mantenimento dell’agibilità di pubblico spettacolo.

I titolari degli spazi estivi assegnati nel 2020 che sono stati prorogati al 2021.
Ovvero Area Parterre, Giardino Niccolò Galli (Viale M. Fanti), Fortezza da Basso-Vasca dei Cigni, Piazza dei Tre Re, Piazza Tasso, Piazzale Michelangelo, Spiaggia sull’Arno/Terrazza Marasco, Lungarno del Tempio-zona sinistra sbocco Affrico; Ponte San Niccolò, Piazza Le Murate, Giardino di Via Salvi Cristiani, avranno la possibilità di occupare una porzione maggiore di suolo pubblico, ove possibile, per poter consentire un adeguato distanziamento sociale, con il rispetto delle seguenti prescrizioni: 

- che l’area dedicata al ristoro dovrà essere minoritaria rispetto all’area destinata alla programmazione artistico culturale e ricreativa; 

- che per le aree maggiormente occupate verrà comunque applicato l’abbattimento dell’80% del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche; 

- che i soggetti assegnatari, per il corrente anno, devono presentare una programmazione culturale in funzione del rispetto delle prescrizioni e misure di sicurezza anticovid-19 che sia comunque rispondente alle linee culturali approvate in sede di selezione oltre che un preciso e dettagliato piano di sicurezza corredato da un piano generale degli allestimenti nel quale dovranno essere evidenziate le eventuali occupazioni di suolo pubblico maggiorate, contenente tutte le misure di prevenzione della diffusione del Covid-19 vigenti al momento dell’inizio delle attività oggetto di concessione.

Teatrodante di Campi, ritorno alla "Normalità"

Uno spettacolo per manifestare la voglia e la necessità di far rivivere il teatro: riapre cosi i battenti il Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio (piazza Dante, 23) con una performance corale dal titolo Normalità.

Un gruppo di artisti, storici amici e sostenitori del teatro campigiano, guidati dal direttore artistico Andrea Bruno Savelli, impegnato nella lettura di un testo di Alberto Severi con lui anche di Manola Nifosi, Angelo Savelli e Giancarlo Mordini, Stefano De Donato, Sergio Aguirre, Nicola Pecci, Mauro Monni oltre a Giovanni Palanza, Alessia De Rosa e Andrea Bruni, Roberto Grassi, Elisabetta Desideri della Lega Improvvisazione Firenze. Dopo lo spettacolo offerta la colazione a tutti i partecipanti, a simbolo della vicinanza con il pubblico.

L’ingresso è gratuito ma i posti sono limitati, è gradita la prenotazione scrivendo a biglietteria@teatrodante.it. Lo spettacolo si svolge alle ore 22.

Scandicci? Open City!

Un'intera città dedita allo spettacolo dal vivo. E’ Scandicci Open City 2020: fino alla fine del mese numerosi eventi culturali in diverse location dislocate sul territorio. Un grande festival estivo che ospita 23 realtà culturali tra cinema, musica, danza, teatro, poesia, circo contemporaneo, video mapping, performance, conferenze, talk show e yoga.

GLI EVENTI DI SETTEMBRE A SCANDICCI OPEN CITY 2020 

Da mercoledì 2 a domenica 6 Aria Network Culturale presenta Cirk Fantastik! Festival internazionale di circo contemporaneo al Parco dell’Acciaiolo: magia e incanto con artisti provenienti da varie parti del mondo per un’atmosfera tra realtà e illusione alla scoperta del circo di creazione. 

Domenica 6 una delle novità di quest’anno: al Parco di Poggio Valicaia FIABE JAZZ - Open Air! a cura dell’Associazione culturale Mascarà - Teatro popolare d’arte: un format/spettacolo di teatro e musica in cui celebri fiabe vengono riadattate con fantasiose variazioni sul tema principale.

Fino a martedì 15 un laboratorio in cui le notizie di cronaca più interessanti vengono selezionate, rielaborate e musicate, integrate da video e immagini. È TG Suite - La Cronaca Cantata progetto dell’Associazione Culturale GIANO - sotto la direzione di David Riondino. Le canzoni originali realizzate durante il laboratorio sono presentate via podcast e in due concerti dal vivo al Parco di Poggio Valicaia dom 13.

Giovedì 3, lunedì 7 e lunedì 14 giunge alla sua XXVII Edizione Musica in Villa a Villa di Vico, dimora storica del XV secolo dove la Fondazione Omraam Onlus propone appuntamenti dedicati alla musica classica. In un’atmosfera vibrante e intima il pubblico interagisce con gli esecutori, come accadeva in alcuni eventi musicali in età rinascimentale e barocca.

Domenica 6/13/27 concerti jazz nelle aziende e negli agriturismi delle colline scandiccesi. E’ It’s JAZZ Time: dall’american standard jazz, al bebop con tocchi manouche, fino al jazz melodico moderno.

Domenica 13 alle ore 7 al Castello dell’Acciaiolo l“Assedio all’Alba” di STA - Spazio Teatrale Allincontro, una sorta di spettacolo-itinerario per conoscere la storia e l’arte del monumento simbolo della città. 

Da giovedì 3 a domenica 6 l’associazione Green Philosophy presenta Sdraiv In “Il cinema nel bosco”: nelle sere di fine estate, seduti comodamente su una sdraio tra quinte ombrose del bosco di Poggio Valicaia, un film e un aperitivo a tema. 

Venerdì 4/11/18/25 Associazione Culturale Art-U racconta come nasce una fiaba in La fabbrica delle fiabe al Giardino della Biblioteca di Scandicci. Un laboratorio per bambini con letture e giochi ludici.

Venerdì 11 Centro Opus Ballet presenta alla città di Scandicci Incontro Danza, evento dedicato alla presentazione di coreografie create appositamente per l’occasione con esibizioni di ballerini professionisti e allievi. Nella stessa serata - in Piazza Vittorio Veneto a Badia a Settimo - altre performance delle scuole di danza del territorio.

Sabato 12 infine spazio al teatro d’ombra, in dialogo con il linguaggio della poesia grazie all’appuntamento Sonetti/Insetto; curato dall’associazione culturale “L’appartamento” e realizzato dall’artista Laura Castellucci. Una performance site-specific pensata per essere messa in scena nella cornice naturale del parco di Poggio Valicaia.

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA COMPLETO

Walking Thérapie, una psico-camminata

Il Teatro di Rifredi si rimette in marcia con lo spettacolo-evento dell'estate negli ultimi due anni: la psico-camminata urbana ideata per il Festival di Avignone da Nicolas Buysse, Fabrice Murgia e Fabio Zenoni, tre estrosi teatranti belgi. L'edizione italiana dello spettacolo, prodotto da Pupi e Fresedde-Teatro di Rifredi, è curata da  Angelo Savelli.

Da martedì 8 a sabato 26 settembre, immersi nella scenografia del centro storico di Firenze, Gregory Eve e Luca Avagliano conducono gli spettatori/pazienti in una passeggiata urbana che ha come scopo terapeutico di liberarli dal loro individualismo e dai loro pudori nel rapportarsi al mondo esterno... peccato che proprio uno dei due conduttori, ex paziente ora guarito, proposto dal terapeuta/santone come esempio della riuscita del suo metodo psicofisico, subisca nell'arco della camminata un'inarrestabile involuzione che lo porterà dallo smarrimento al tracollo personale e della terapia.

Alla stazione di partenza, il Quinoa-Zap, gli spettatori (max 40 a percorso) vengono muniti di sgabelli retrattili e di potenti cuffie per isolarli dal mondo che li circonda e farli entrare in una dimensione parallela dove risuonano solo le parole e i suoni manipolati dal terapeuta demiurgo. Ogni angolo di strada, ogni finestra, ogni persona incontrata, ogni piccolo evento accidentale può diventare l'oggetto - divertente o imbarazzante - dello sproloquio del terapeuta e del malessere dell'assistente.

WALKING THÉRAPIE
Info e prenot. 055 4220361 - da mar a sabato ore 21, partenza dal Quinoa-Zap (vicolo Santa Maria Maggiore 1 - angolo via De' Vecchietti) - biglietti 12 euro con prevendita obbligatoria (Ticket One) -  www.toscanateatro.it

La Pergola riparte dai Dubliners

La Pergola riapre martedì 27 ottobre (fino al 15 novembre) con la prima nazionale di The Dubliners di Giancarlo Sepe, con la Compagnia Teatro La Comunità e i Nuovi riuniti da un maestro della contaminazione dei generi. 

Sepe è il perfetto interprete del teatro come sintesi di tutte le arti e diviene per la Fondazione Teatro della Toscana, che produce The Dubliners, il riferimento fondamentale per un nuovo percorso artistico che coinvolge i giovani e che, nel superamento di generi e distinzioni, offre loro la possibilità di esplorare l’imprevedibile e di imparare a superare costantemente i propri limiti.

In una Pergola ridisegnata per l’occasione, va in scena l’ultimo dei racconti, The Dead (I Morti), e il dodicesimo, Ivy Day (Il giorno dell’edera) dei 15 scritti da James Joyce agli inizi del Novecento sull’esistenza statica e alienata dei dublinesi di cui l’autore faceva parte. Spariscono le quinte e lo spettatore è immerso nella atmosfera grigia e fumosa di una Dublino in cui personaggi stanchi e sfiniti si trascinano nella vana speranza di trovare uno slancio, un sussulto di vita. È una collezione di epifanie, con una città che Joyce trasfigura in rivelazione di carattere religioso, per rendere manifesto ai suoi concittadini che essi si trovano al centro di una paralisi spirituale, corrotti e oppressi da regole inutili quanto crudeli.

TEATRO DELLA PERGOLA
Via della Pergola 30 - 055 0763333 – mar-sab ore 20.45, gio ore 18.45, dom ore 15.45, sab 31/10 ore 21.15 - biglietteria@teatrodellapergola.com - Biglietti (in vendita dal 20 ottobre): Platea 37€, Palco 29€, Galleria 21€; rid over 60 Platea 33€, Palco 26€, Galleria 18€; rid Under 26 Platea 22€, Palco 18€, Galleria 13€ - www.teatrodellapergola.com

TraG.com, il teatro su YouTube

Una “web-serie” teatrale in dieci episodi, un esperimento metateatrale atipico realizzato dalla Compagnia Catalyst. Dieci episodi dalla durata di circa 30 minuti l’uno che ruotano ogni volta attorno ad un autore o un testo tra i più significativi della tradizione teatrale. Un’invenzione nata dalla compagnia Catalyst che prende vita nel Teatro Corsini di Barberino di Mugello.

La serie in 10 puntate, ogni lunedì alle 21.15 sul canale youtube Catalyst Teatro, racconta le avventure di un gruppo di artisti imprigionato in un teatro. Quattro attori eclettici: Giorgia Calandrini, Francesco Franzosi, Ciro Masella e Dafne Tinti; un musicista, Gabriele Savarese, convinto di essere Elvis; un clown, Giulivo Clown, assediato da un pupazzo satanico e un regista, Riccardo Rombi, che cerca di ricreare un’aurea di normalità tra intrecci amorosi, invidie professionali e tentativi di allestire uno spettacolo, operazione questa, che si dimostra di volta in volta sempre più ardua.

Torniamo a fare Spettacolo

Un anno fa si chiudeva la Cultura a Firenze e in Italia per causa di forza maggiore. Il Covid esplodeva nello stivale e nel mondo, la soluzione prevalente è stata chiudere tutto. 

Ad un anno nulla è cambiato, i contagi restano, seppur in minor numero per fortuna, ed i luoghi simbolo della cultura continuano a essere chiusi nonostante nel tempo siano stai fatti investimenti in sicurezza e sanificazione e adottati ottimi protocolli per svolgere le attività.

Così, martedì 23 febbraio in via Cavour 1 ore 10, davanti alla Prefettura di Firenze è convocata una manifestazione/mobilitazione da tutte le componenti del settore "Spettacolo",  che chiedono: 

- Ammortizzatori e  sostegni fino alla fine dell'emergenza

- Riaprire in sicurezza i luoghi della cultura 

- Salvaguardare produzione e occupazione

- Riforma legislativa dello spettacolo

- Stabilizzare l'occupazione delle fondazioni lirico-sinfoniche

- Rinnovo contratti nazionali - protocolli professionisti autonomi 

#torniamoafarespettacolo 

Prato? E' Spettacolo!

Da venerdì 27 agosto la VI edizione di Settembre Prato è Spettacolo organizzata da Fonderia Cultart, che a causa delle regole di distanziamento prevede solamente posti a sedere, suddivisi in tre settori, distanziati ed assegnati in fase di acquisto. Il biglietto acquistato on line è digitale e contiene anche l'indicazione del punto di accesso alla piazza al fine di non creare code agli ingressi. 

Venerdì 27 agosto la rassegna si apre con lo spettacolo Un'ora sola ti vorrei di Enrico Brignano.

Sabato 28 il musicista, cantante, attore ma soprattutto grande performer, il poliedrico e simpatico cantautore Max Gazzè presenta l'album La matematica dei rami, prodotto insieme alla Magical Mystery Band, tra underground e pop, elettronica e rock.

Domenica 29 la musica di Rkomi, che affonda le sue radici nell'hip hop, e progressivamente si sta trasformando in qualcosa di totalmente diverso e caleidoscopico, restituendo un’artista che sfugge ad ogni categorizzazione e che spinge il suo ascoltatore verso sonorità più universali, sfumate e ricche di influenze le più diverse.

Martedì 31 Samuele Bersani e il suo quintetto per una panoramica emozionante della sua storia musicale, con piccoli assaggi tratti dall’ultimo acclamatissimo album in studio Cinema Samuele, uscito nel 2020.

Mercoledì 1 settembre la Premiata Forneria Marconi in occasione del 50ennale dalla registrazione de’ La Buona Novella, i Vangeli Apocrifi di Fabrizio De André. Rispetto alla versione originale, i brani sono stati completamente riarrangiati. In scaletta anche grandi successi della band.

Giovedì 2 Willie Peyote e la sua band sono pronti per ripartire live sia per recuperare alcuni appuntamenti messi in stand by a causa della pandemia sia per incontrare nuovi fan in città che non facevano parte del “Io Degradabile Tour 2020”.

Venerdì 3 i vincitori morali dell’ultimo festival di Sanremo Colapesce Dimartino che continuano a spopolare con la loro Musica Leggerissima, già Disco di Platino e in vetta alle classifiche delle radio e degli streaming. 

Sabato 4 prima volta a Prato per Antonello Venditti, che ripercorre in versione unplugged le più importanti canzoni del suo straordinario repertorio.

Lunedì 6 un intimo Giorgio Panariello torna sul palco con Story, lungo monologo dove, da solo sul palcoscenico, racconta come è nato “Panariello”, dai suoi esordi ai più prestigiosi palchi italiani.

Sabato 11 Christian De Sica chiude il festival con il nuovo concerto-spettacolo Una serata tra amici a Villa Guicciardini.

Prato – piazza Duomo – concerti ore 20.45 – prevendite su TicketOne - settembreprato.it

BIGLIETTI A CONDIZIONI SPECIALISSIME SUL NOSTRO STORE  ONLINE

site map