Cerca

Risultati per: food


Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /home/fol/web/firenzespettacolo.it/public_html/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /home/fol/web/firenzespettacolo.it/public_html/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /home/fol/web/firenzespettacolo.it/public_html/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /home/fol/web/firenzespettacolo.it/public_html/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /home/fol/web/firenzespettacolo.it/public_html/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /home/fol/web/firenzespettacolo.it/public_html/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /home/fol/web/firenzespettacolo.it/public_html/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /home/fol/web/firenzespettacolo.it/public_html/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /home/fol/web/firenzespettacolo.it/public_html/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /home/fol/web/firenzespettacolo.it/public_html/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /home/fol/web/firenzespettacolo.it/public_html/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /home/fol/web/firenzespettacolo.it/public_html/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /home/fol/web/firenzespettacolo.it/public_html/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /home/fol/web/firenzespettacolo.it/public_html/tags.php on line 188

Warning: date() expects parameter 2 to be int, string given in /home/fol/web/firenzespettacolo.it/public_html/tags.php on line 188

20 anni di Obicà

Il locale ispirato dalla mozzarella italiana nella corte e nei locali di Palazzo Tornabuoni ha di recente compiuto 20 anni, e i festeggiamenti continuano fino a fine anno con una serie di Anniversary Special che arricchiscono il menù. Il primo è la Figliata di Latte di Bufala con Bocconcini di Mozzarella di Bufala Campana DOP. Ogni figliata è prodotta a mano da La Bufalat: una sfoglia di mozzarella con all’interno Bocconcini di Mozzarella di Bufala Campana DOP. Come accompagnare questa bontà se non con uno dei nuovi cocktail dedicati alle città italiane in cui Obicà ha trovato casa? Viaggio in Italia è la nuova cocktail list realizzata dal mixologist Luca Scrimenti: Milano, Torino, Roma, Firenze, Cagliari e Palermo. Adesso non resta che provarli. 

Qui si trovano ogni giorno gustose proposte gastronomiche con ingredienti freschi e di qualità: antipasti, primi, pizze e insalate. Ideale per compleanni, eventi speciali, cene e aperitivi o feste per ogni occasione. 

SUMMER DELIGHTS:  da giovedì 9 maggio nuove specialità estive in menù.

Via de' Tornabuoni, 16 - 055 2773526 - tornabuoni@obica.com - www.obica.com

Cucinare Lontano: giro del mondo in 360 ricette!

“Cucinare Lontano”, è un almanacco straordinario e veramente inedito delle cucine di tutto il mondo. Jean-Michel Carasso, l’ebreo nato in Africa, vissuto in Francia e approdato in Italia, con il suo bagaglio di internazionalismo culturale, linguistico, affettivo e culinario; Luisa Ghetti Mati italiana romagnola, trapiantata in Toscana, con la sua carica di pura italianità, la cucina “della mamma” mai abbandonata: due opposti. Ma è questa diversità che li ha riuniti, una reale curiosità reciproca per i rispettivi mondi, desiderio di capire, attraverso la pratica comune del cucinare, cosa significa essere diversi. Da una parte una fonte di conoscenza multietnica, dall’altra l’Italia degli italiani a tavola, e non solo.

E’ nato così “Cucinare Lontano”: i popoli migrano, le frontiere cambiano, le culture si incontrano e scontrano, anche in cucina, anche a tavola. E’ quello che racconta e spiega nei dettagli, ovvero nelle ricette, questo libro, unendo diverse culture culinarie, per un ricettario strepitoso che avvicina il lettore italiano al mondo in mutamento. 360 ricette dai paesi di tutto il mondo. Un traguardo più che rispettabile.

ACQUISTA ORA a prezzo scontato sul nostro store e in tutte le librerie online:

Amazon  QUI 

IBS QUI 

La Feltrinelli QUI

Mondadori QUI

LibroCo. QUI

Mu House Follonica

Dopo anni passati nella ristorazione e nell’Hotellerie Luigi e Francesco si ritrovano nella loro Follonica condividendo il sogno di aprire un ristorante a casa propria, prendendo spunto dalle reciproche esperienze. Così nasce Mu House.


Protagonista la carne di qualità, selezionata attraverso metodi di allevamento e proprietà nutritive, i tagli più prestigiosi sono preparati con cura e cotti in modo speciale grazie al forno brace Josper che ne valorizza il sapore. Italiana, argentina, americana, irlandese, danese e spagnola con possibilità anche di degustarle tutte insieme.

In menu non solo griglia e carne. Qui si gustano anche i migliori formaggi europei con protagonisti paesi come Italia, Spagna, Francia e Inghilterra. Nonostante la vocazione carnivora, in menu c’è spazio anche per ospiti veg.

Ambiente caldo e ricercato tra convivialità e amicizia con un unico protagonista: il cibo.


Mu House – via Bicocchi 25 Follonica - 351 8878377 – aperto tutti le sere dalle 19

 

La Fiaschetteria di Pesce arriva al Campo di Marte

Nel momento più buio dell'anno per il settore, Marco Agresti insieme alla sua famiglia apre con coraggio e determinazione La Fiaschetteria di Pesce in piazza Nobili.

Un bistrò di mare e pescheria, che coniuga lo charme di un bistrot parigino di coquillage e lo spirito tutto fiorentino dell'Oltrarno a cui appartengono gli Agresti.

Da venerdì 6 novembre ogni giorno dal martedì alla domenica per pranzo, asporto e delivery, in attesa di poter riaprire anche per cena. 
Pochi piatti sempre freschissimi, pescato del giorno, tra conchiglie e crostacei, da comporre a piacimento.

La ricerca sulla materia prima e le preparazioni a cura della giovane e qualificata brigata di cucina, unita all'accoglienza e all'ambiente caratterizzato da pochi tavoli, bella gente e buona energia, annunciano il successo di questo locale . 

Complimenti a Marco e alla sua famiglia   che testimoniano l'importanza  di crederci, sempre e comunque. Come noi di Firenze Spettacolo, del resto! 

FIASCHETTERIA DI' PESCE  - p.zza Nobili  - dal martedì alla domenica a pranzo - 055 0132022

Da Vinci vedi Firenze e senti Livorno

Nel rinomato borgo toscano di Vinci che dette i natali al genio di Leonardo, Fabio Scali e Samuele Savattieri, del ristorante Borgo Allegro, danno vita a quella che potrebbe dirsi una genialata! 


Norcineria di Mare è una linea di salumi rivoluzionari che applica i principi della norcineria a prodotti ittici. L’obiettivo è creare un legame di sapori tra terra e mare tra la Toscana dell’entroterra e quella della costa. Un percorso non facile che ha visto i due cimentarsi in una materia non del tutto nuova agli appassionati, ma in ogni caso rara in cui imbattersi.
Mortadella di Mare al Pistacchio, Porchetta di Tonno, Lardo di Seppia, Spalla di Palamita all’aglio, Bresaola di Tonno e la Pancetta arrotolata di Tonno e Totano sono solo alcune delle leccornie che si assaggiano grazie a questa linea. Il protagonista è sempre il pesce azzurro, tipologia che non si alleva e ricca di sostanze nutritive pregiate.  Oltre ai salumi anche sott’oli, sughi e bottarghe. 


Da oggi quindi nel menù piatti realizzati con questa "invenzione"! Dal più tipico dei taglieri al più classico dei primi passando per il crostino al fegato e trippa di mare. Il must è il lampredotto di polpo! Il ristorante propone inoltre un menù vario dai prezzi abbordabili, ideale per una gita fuori porta per scoprire il magico borgo dove nacque Leonardo e anche una nuova idea di salumi di mare. 


Borgo Allegro - via Fucini 20, Vinci - 0571 567866 - www.borgoallegro.it

On The Road Experience: buona la Prima!

Si è chiusa con successo la prima tappa Toscana del progetto On The Road Experience. Nel fine settimana del 4,5 e 6 giugno, una ventina di equipaggi a bordo di auto sportive, hanno viaggiato attraverso la Regione, alla scoperta delle sue eccellenze.
Un nuovo format dedicato a buongustai e appassionati di motori. Un tour per la nostra regione tra strade iconiche e sapori autentici. Tra i partecipanti, imprenditori di importanti aziende del Made in Italy, a bordo delle loro vetture sportive. Al centro del progetto anche momenti dedicati al sociale e alla solidarietà, con il coinvolgimento di associazioni locali.


Il via da Piazzale Michelangelo, venerdì 4 giugno, con cocktail di benvenuto alla presenza, tra gli altri, della Vicesindaca Alessia Bettini e dell’attore comico Alessandro Paci. Da qui il viaggio tra i Borghi di Monteriggioni, Montaione, Firenzuola, verso il Circuito del Mugello, riposando in dimore storiche e degustando vini e prodotti tipici in pregiate Cantine Vitivinicole, quali la Tenuta di Capezzana con il Carmignano Docg e Pieve di Campoli con il Chianti Classico, accompagnati dalla Sommelier riconosciuta a livello internazionale, Olfa Haniche.
Particolarmente coinvolgente l’esperienza degustativa tenutasi sabato 5 giugno nella suggestiva location del Castello di Barbialla.



Domenica 6 Giugno, il Casco Mugello Circuit
ha accolto i viaggiatori che hanno effettuato un Giro Rievocazione dello storico Mugello Stradale, su strade aperte al pubblico, alla presenza del pilota Guido Sgheri. In questo particolare contesto si è svolto anche un primo incontro con i bambini delle Associazioni Pianeta Elisa e Il Delphino O.d.V, che sono stati coinvolti in una sessione fotografica con le vetture. Il Giro ha fatto tappa anche a Firenzuola dove le auto sono state accolte dal Vicesindaco Francesco Guidarelli e dall’Assessora alla Cultura Monica Poli, oltre che dagli onori di una delegazione delle Forze dell’Ordine.
Tappa finale della domenica, Scarperia e San Piero, dove gli equipaggi sono stati ricevuti in Piazza Vicari dagli sbandieratori del gruppo Bandierai e Musici di Castel San Barnaba; accoglienza organizzata dalla Proloco di Scarperia. Qui si è tenuto un secondo incontro con i bambini delle Associazioni Pianeta Elisa e Il Delphino O.d.V per un altro momento fotografico e la consegna del merchandising ufficiale e degli orologi marcati Sordi. Alle Associazioni sono state donate anche targhe commemorative di On The Road Experience e due copie autografate dell’ultimo libro di Angelo Castelli, “Dentro la Scuderia”. Alla presenza della Vicesindaca e dell’Assessore agli Eventi Motoristici del Comune di Scarperia e San Piero, Loretta Ciani e Marco Recati, oltre che di Damiano Landi Console Touring Club, si è svolto poi il pranzo al Palazzo Vicari con l’allestimento in stile medievale e i figuranti Nobili Balladori da San Barnada, sempre realizzato dalla Proloco. On The Road Experience Toscana ringrazia per i Patrocini i Comuni di Firenze, Firenzuola e Scarperia San Piero, il Touring Club e Città dei Motori. Fondamentale il supporto della Proloco Scarperia.

PER LA PROSSIMA TAPPA, On The Road Experience viaggerà̀ attraverso l’Emilia Romagna e la Toscana, i prossimi 16, 17 e 18 Luglio 2021. Il percorso toccato parte dalla Città dei Motori per eccellenza, Maranello, per poi raggiungere le vette dell’Abetone, attraversare la Garfagnana attraverso splendide strade panoramiche e arrivare in Versilia, a Forte dei Marmi.

On The Road Experience è organizzato da Your Event Solution, agenzia modenese specializzata nella progettazione di spettacoli dal vivo e concerti e da poco entrata nel settore dell’automotive, grazie alla consulenza operativa di professionisti esperti ed affermati. Archiviata con successo la tappa toscana, Your Event Solution è già al lavoro per organizzare il prossimo appuntamento di On The Road Experience.



Un Natale TYPIQO!

TYPIQO, la start up fiorentina di consegna a domicilio di cibo, vino e prodotti gastronomici di qualità e a km0, creata dallo chef Antonio Badalamenti, lancia sul proprio sito la categoria Prodotti Natalizi dove trovare panettoni, cotechino & lenticchie, misto per bollito, tortellini e altri necessari ingredienti per un Natale e un Capodanno firmato TYPIQO. Ogni prodotto è selezionato con cura e viene da aziende toscane che curano in ogni dettaglio il processo di produzione.

Prodotti di alta qualità che arrivano direttamente a casa o dovunque tu sia e soprattutto quando più ti fa comodo.
22 fasce orarie di consegna alla settimana da lunedì a sabato
, consegna gratuita con ordini oltre i 50 euro di spesa e se si ordina entro le 20 si riceve la spesa già per il giorno seguente. Last but not least per chi si iscrive alla newsletter 20% di sconto sul primo ordine


Inoltre TYPIQO ha pensato anche a variegate box regalo da donare a persone care, amici e/o colleghi per un corporate gift gustosissimo.

Sono 4 tipologie di box che vanno incontro a qualsiasi esigenza, 4 diverse dimensioni, 4 diversi prezzi.

La box small da 15 euro QUI
La box maxi classic da 40 euro QUI
La box maxi premium da 75 euro QUI

La box maxi limited da 120 euro QUI 



Per un Natale TYPIQO, regala ... TYPIQO!

www.typiqo.it

Caorlotta sul Mare

Pietro Benvenuti e Alika Antoniolli sono una giovane coppia che da Caorle, piccola città di villeggiatura sull’Adriatico a mezz’ora di auto da Venezia, si sono trasferiti nella culla del Rinascimento, in riva d’Arno, su Lungarno Vespucci. E’ qui che hanno ritrovato un qualcosa che potesse ricordare loro il mare. A Firenze c’è l’Arno, non proprio la stessa cosa, ma una posizione felice per cimentarsi nella cucina di pesce.

E’ così che nasce l’Osteria CAORLOTTA. Con il cambio stagione nuove materie prime e nuovi piatti in menù: moeche, calamaretti spillo, canestrelli, proposte nuove come anche gnocchi con il granchio, gamberi in pasta filo e molto altro da scoprire…

OSTERIA CAORLOTTA
Lungarno Amerigo Vespucci 34r – 345 1691689 o 328 5893043 – da mar a dom pranzo e cena (chiuso lun) prezzi €€

INTERVISTA CHEF: Pietro Benvenuti - Marzo 2023

Veneto e Toscana: si potrebbe dire che hanno poco in comune, a parte il linguaggio schietto e colorito. Una cucina di mare contro una radicata nella terra, vino rosso e vino bianco, Spritz contro Negroni. Tante differenze che però, in entrambi i casi, si fondono nella stessa passione e orgoglio di appartenenza. Pietro Benvenuti e Alika Antoniolli sono una giovane coppia che da Caorle, piccola città di villeggiatura sull’Adriatico a mezz’ora di auto da Venezia, si sono trasferiti nella culla del Rinascimento, in riva d’Arno, su Lungarno Vespucci. E’ qui che hanno ritrovato un qualcosa che potesse ricordare loro il mare. A Firenze c’è l’Arno, non proprio la stessa cosa, ma una posizione felice per cimentarsi nella cucina di pesce. E’ così che nasce l’Osteria Caorlotta.

Ma lasciamo che sia Pietro stesso a raccontarcelo…

Da Caorle a Firenze, cosa vi ha spinti in riva d’Arno?
Firenze è una città meravigliosa che ci ha conquistati tre anni fa quando siamo venuti in vacanza. Poi abbiamo pensato di trasferirci qua ma non solo noi, persone fisiche, ma anche un po' della nostra tradizione ed ecco l’idea!! Portare un po' di Caorle a Firenze.

La Vostra cucina spiegata con poche parole semplici a chi non vi conosce…
Freschezza, qualità e passione sono le tre parole che permettono di identificare la nostra cucina. In seconda battuta diciamo che la nostra è una cucina semplice.

Il vostro “piatto forte”, la vostra “specialità”…
Il pescato fresco dal nostro meraviglioso mare.

La pietanza che preferisci lavorare.
Il tonno rosso è uno dei miei pesci preferiti, soprattutto per le carni molto versatili, per tutti i gusti, non si butta nulla.

Il vostro piatto più difficile da realizzare, ma di maggior soddisfazione.
Nessun piatto è difficile se fatto con passione e impegno.

Un ingrediente o un piatto sopravvalutato?
Non c'è alcun ingrediente che è sopravvalutato ma tutti sono ottimi purché si sappiamo curare, mantenere e lavorare.

Un ingrediente o un piatto sottovalutato?
Le “sarde in saor” un piatto per la nostra cucina importante, ma purtroppo sottovalutato.

A cena con un buon vino.
Abbiamo una cantina vasta su quasi tutto il territorio nazionale, in più ci piace dare spazio anche all’estero, troppe volte sottovalutato.

In breve, facci venire l’acquolina in bocca, raccontandoci i piatti salienti del menù di questa stagione.
Si parte tra un po' con le mitiche Moeche tipiche della nostra tradizione, moscardini, seppioline alla griglia, canestrelli, insomma un po’ di tutto di quello che ci offre il nostro meraviglioso mare.

A cena a Firenze in un altro ristorante… Chi?
Se vado qui a Firenze vado sicuramente “Da Ginone” cucina tipica Toscana, come una volta.

A cena in Toscana in un altro ristorante… Chi?
Ce ne sono tanti ma il mio preferito è la “La Cantinetta di Rignana” carni eccezionali cotte sulla brace viva.


Caorle val bene una Cena. Novità su Lungarno Vespucci - RECENSIONE FEBBRAIO 2023

Veneto e Toscana, qualcuno potrebbe dire che hanno poco in comune, a parte il linguaggio schietto e colorito. Una cucina di mare contro una radicata nella terra, vino rosso e vino bianco, Spritz contro Negroni. Tante differenze che però, in entrambi i casi, si fondono nella stessa passione e nello stesso orgoglio di appartenenza.

Pietro Benvenuti e Alika Antoniolli sono una giovane coppia che da Caorle, piccola città di villeggiatura sull’Adriatico a mezz’ora di auto da Venezia, si sono da poco trasferiti nella culla del Rinascimento, in riva d’Arno, su Lungarno Vespucci. E’ qui che hanno ritrovato un qualcosa che potesse ricordare loro il mare. A Firenze c’è l’Arno, non proprio la stessa cosa, ma una posizione felice per cimentarsi nella cucina di pesce. L’obiettivo di Pietro e Alika è quello infatti di portare in città, con Caorlotta, un po’ della loro storia e tradizione.

Caorle è oggi una cittadina di vacanza, ma in passato e tutt’ora, è meta e casa di tanti pescatori. Nei piatti, ci assicurano, mangiamo il pescato fresco che arriva proprio da lì. Il locale è intimo e grazioso, merito anche degli affreschi che ornano le pareti con allegorie e scene classiche. Sviluppato su due piani mette a sedere a una trentina di persone all’interno, più una dozzina all’esterno nella bella stagione. Pietro, che opera in cucina, ha in mente per Firenze una proposta più moderna. Non vuole essere “gourmet”, però nella forma accompagna il commensale in un viaggio, nella tradizione di Caorle, servendosi di una mano più delicata e di un impiattamento più elegante rispetto a quello tipico delle osterie venete. Alika, si muove in sala, guidando gli ospiti con consigli e accorgimenti sempre graditi.

Una bella storia d’amore che sentiamo pronta per questa prova. Una cucina dai sapori forti, coraggiosa e buona. Un locale che ci sentiamo di consigliare per una cena romantica, ma anche per una bella rimpatriata tra amici magari ricordando scorribande estive su lungomari lontani dagli occhi, ma vicini al cuore.



PIATTI DA PROVARE
Cruditè
Cappasanta alla griglia
Le canoce, canocchie
Sardine in saor con polenta croccante
Tagliolino di pasta fresca con ragù di orata, dressing agli agrumi e panure
Gnocchetti freschi di patate con cappesante, estratto di mela verde e noci pecan
Il nostro pescato alla griglia o al forno
Brodetto di seppie nostrane
Seppioline dell’Alto Adriatico alla griglia

site map